Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Spagna: Barcellona, Media, forse il killer della Rambla è vivo ed è fuggito in Francia, la cellula terroristica voleva noleggiare van più grande per uccidere centinaia di persone
- Roma: attentato Barcellona, c'è terza vittima italiana, è una donna di 80 anni originaria di Potenza e residente in Argentina
- Spagna: Barcellona, in programma oggi una grande manifestazione per protestare contro il terrorismo
- Roma: espulsi due marocchini e un siriano, per il Viminale inneggiavano alla jihad
- Finlandia: Turku, 5 persone arrestate dopo l'attentato di ieri per le strade di Turku, un uomo ha ucciso a coltellate due persone, 8 i feriti, tra loro anche una ricercatrice italiana
- Usa: il Presidente Trump ha licenziato Steven Bannon, l'ex stratega di estrema destra in un'intervista, finita presidenza per cui abbiamo lottato
- Cosenza: tre morti nell'incendio di un appartamento in centro città, distrutte pergamene antichissime custodite in un'abitazione vicina
- Calcio: oggi due anticipi della prima giornata della serie A, alle 18 Juventus-Cagliari, alle 20,45 Verona-Napoli
- Cinema: e' morto Sonny Landham, noto per i suoi ruoli in film d'azione, negli anni 80 recitò in Predator, aveva 76 anni
28 gennaio 2016
  1. /

Arisa: "Se Sanremo andrà bene comprerò la villa di Dalla"

La cantante presenta a RTL.it il nuovo album "Guardando il cielo"

Parte già come favorita al podio. La sua "Guardando il cielo" è intensa, evocativa e ancora una volta la sua interpretazione farà centro sul palco del Teatro Ariston a Sanremo. Arisa ci presenta il nuovo album che parla tanto di natura, Oriente e un po' di amore. E se vincesse il Festival: "Vorrei comprare la casa di Lucio Dalla in Sicilia, sarebbe un sogno".

Arisa: "Se Sanremo andrà bene comprerò la villa di Dalla"

Ancora una volta a Sanremo, il tuo sesto se si considera lo scorso anno come conduttrice...
A Sanremo tornerò sempre anche qualora dovessi avere successo all'estero. Per me è una manifestazione importantissima di unione collettiva proprio come i Mondiali. E' un evento da non perdere. E' un punto di partenza da tutto.

Si parla di preghiera in "Guardando il cielo", quanto è importante per te Dio?
Molte persone si rivolgono a Dio quando in realtà è la constatazione di un miracolo di energia che si consuma ogni giorno. Per me Dio è l'immensità del cielo, guardare l'Universo e per me questa canzone- che parla proprio di questo- ha una funzione catartica, mi rigenera.

L'autore del brano è il tuo ex fidanzato Giuseppe Anastasi, siete rimasti in buoni rapporti?
L'amore continua non deve essere per forza consumato tra le lenzuola di un letto ma ci può essere affinità di intenti.

Nell'album si parla molto di natura, sei una ambientalista?
No, sono solo una persona semplice che preferisce mangiare a casa anziché fuori perché è sano, economico ed ecologico. Spesso compro vestiti vintage o riciclati, sono molto attenta al tema degli sprechi e credo che se facciamo qualcosa contro la natura tutto si ritorce contro l'uomo stesso...

In che modo?
I tumori, le intossicazioni, gli avvelenamenti.

Nessun peccato di gola?
Mi piace molto il giapponese, amo molto la cultura orientale e ho dedicato anche un paio di canzoni all'Oriente. Sono un popolo straordinario molto attento al cibo e anche alla medicina. L'agopuntura ad esempio è miracolosa e io ricorro spesso a questo trattamento.

Vivi a Milano hai mai pensato di trasferirti altrove?
Amo molto Milano per quello che offre, amo vivere la città più di giorno che di sera. Se devo pensare a un altro posto, direi la campagna che è anche il luogo da dove vengo. Oppure se Sanremo andrà bene, bene, bene mi piacerebbe comprare la casa di Lucio Dalla in Sicilia, a Milo. E' vicina a Franco Battiato! Sarebbe bellissimo.

A ogni edizione di X Factor c'è sempre qualche fan che ti rimpiange, ci torneresti?
Dovessi vedermi in un programma televisivo sarebbe solo per uno show dedicato ai bambini.