Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Gran Bretagna: indagini Manchester, arrestati in Libia il padre e il fratello del kamikaze, il fratello Hisham, io e lui fedeli all'Isis, sapevo tutto
- Vaticano: il presidente americano Trump ricevuto dal Papa, il Capo della Casa Bianca, non dimenticherò mai le sue parole, poi colloqui con Gentiloni e Mattarella
- Bruxelles: Donald Trump è nella capitale belga, il presidente americano oggi parteciperà al vertice della Nato, che farà parte della coalizione anti Isis a pieno titolo
- Libia: nuova strage di migranti nel Mediterraneo, si rovescia un barcone, 34 corpi recuperati, si temono molti dispersi
- San Severo (Fg): marito e moglie assassinati nella loro profumeria, si sospetta un regolamento di conti
- Pavia: omicidio di Garlasco, la difesa di Alberto Stasi presenta un ricorso contro la sentenza definitiva di condanna per l'uccisione di Chiara Poggi, il giovane deve scontare 16 anni di carcere
- Calcio: trionfo del Manchester United in Europa League, nella finale di Stoccolma sconfitto l'Ajax 2-0
- Ciclismo: Giro d'Italia, il francese Rolland ha vinto in solitaria la 17esima tappa con arrivo a Canazei, l'olandese Tom Dumoulin ancora in maglia rosa
11 gennaio 2017

Articolo 18, il referendum non si farà

La Corte Costituzionale ha giudicato inammissibile il quesito proposto dalla CGIL

Il referendum sull’articolo 18 non si farà. La Corte Costituzionale ha giudicato inammissibile il quesito proposto dalla CGIL per reintrodurre i limiti per i licenziamenti senza giusta causa. Via libera invece ai quesiti sui voucher.

Articolo 18, il referendum non si farà

E' questo il verdetto a cui è giunta la Consulta sul quesito presentato dalla Cgil, che voleva ripristinare il reintegro sul posto di lavoro. Il sindacato però annuncia battaglia alla Corte Europea. Via libera invece al quesito che chiede l'abrogazione delle norme sui voucher, sulle quali il governo ha già detto di voler intervenire. Ok anche al referendum contro le norme che limitano la responsabilità in solido fra appaltante e appaltatore. Per Salvini (Lega) comunque e' 'una sentenza politica'. Il ministro Lorenzin nega conseguenze sul governo. Bersani dalla minoranza Pd chiede che sull'art.18 'ora intervengano Governo e Parlamento'.