Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: Salvini smentisce Berlusconi sulla regola del 3%, per me è solo un numerino, se va contro gli interessi italiani, Berlusconi, avremo maggioranza a Camera e Senato
- Cinema: Oscar, 4 nomination per Chiamami con il tuo nome di Guadagnino, miglior film, sceneggiatura non originale, attore e canzone, candidata anche Alessandra Querzola per gli arredi del set di Blade Runner 2049
- Val Venosta: valanga isola case e un albergo in Vallelunga, turisti evacuati con l'elicottero, stanno tutti bene
- Giappone: eruzione di un vulcano nel distretto di Agatasuna, un morto e 16 feriti su una pista da sci, travolti da pioggia di sassi e valanga
- Filippine: 40mila persone evacuate per il timore dell'eruzione di un vulcano, si teme una forte esplosione
- Usa: repubblicani e democratici trovano l'accordo sullo shutdown, via libera dal Congresso, l'attività dell'amministrazione statale sarà rifinanziata, ma solo fino all'otto febbraio
- Calcio: ore decisive per il trasferimento di Dzeko dalla Roma al Chelsea, ma Di Francesco frena, il giocatore convocato per il recupero di domani con la Sampdoria
- Tennis: open Australia, lo spagnolo Rafa Nadal costretto al ritiro, infortunio alla gamba durante la partita dei quarti di finale contro il croato Cilic
12 gennaio 2018

Fabio Rovazzi attore ne Il vegetale: “No alle parolacce”

Nel film anche Luca Zingaretti

Approda al cinema il 18 gennaio prossimo Il Vegetale, la nuova commedia scritta e diretta da Gennaro Nunziante. Chiuso il sodalizio artistico con Checco Zalone, il regista pugliese stavolta si affida a Fabio Rovazzi, al suo esordio come attore. Nel cast anche Luca Zingaretti, Ninni Bruschetta e Alessio Giannone (Pinuccio di Striscia la notizia). Guest star (nei panni di se stessa) Barbara d’Urso.

Fabio Rovazzi attore ne Il vegetale: “No alle parolacce”

In conferenza stampa il cantante diventato popolare grazie alla hit Andiamo a comandare ha scherzato sul rapporto sul set con Zingaretti:

“Tra noi c’è stato uno scambio: Luca mi ha fatto vedere come si recita, io gli ho insegnato come si fanno le Instagram stories”.

Il film, prodotto da Piero Crispino per 3zero2 e co-prodotto da The Walt Disney Company Italia, in collaborazione con Sky Cinema, racconta la storia di Fabio, giovane neolaureato che non riesce a trovare un lavoro, alle prese con un padre ingombrante e una sorellina capricciosa e viziata.

Nunziante ha spiegato di essere stato stregato da Rovazzi perché “ha nel volto e nella fisicità l’emblema di una generazione”. Quindi, per spiegare l’assenza nel film del Rovazzi cantante e ballerino:

“Io non modello il film in base a quello che il pubblico vorrebbe vedere. Io penso che il pubblico sia sempre più intelligente di me e che vada sempre stupito. Delle canzoni di Fabio a me non frega, qui ha fatto l’attore”.

Nella pellicola mancano anche le parolacce. “Gesù non vuole”, ha ironizzato il regista per spiegare una scelta condivisa in toto con Rovazzi.


di Massimo Galanto