Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Gran Bretagna: falso allarme terroristico a Oxford Street, a londra, panico per le vie dello shopping, la polizia non ha trovato sospetti
- Egitto: attentato in una moschea del Sinai, almeno 235 morti e 100 feriti, Presidente Al Sisi, risponderemo con forza brutale
- Torino: undicenne incinta dopo strupro, arrestato il vicino di casa, i genitori gli affidavano la figlia quando loro non erano in casa
- Milano: indagini sull'omicidio di una donna italiana di 67 anni nel parco di Villa Litta, forse uccisa da uno sbandato
- Firenze: in corso l'ottava edizione della convention della Leopolda, Matteo Renzi, siamo ancora qua con migliaia di persone
- Sudafrica: omicidio Reeva Steenkamp, Oscar Pistorius condannato in appello a 13 anni e 5 mesi per aver ucciso la fidanzata, pena più che raddoppiata rispetto al primo grado
- Calcio: serie A, oggi tre anticipi, alle 15 Bologna-Sampdoria, alle 18 Chievo-Spal e Sassuolo-Verona, alle 20:45 Cagliari-Inter
- Rugby: test match, oggi Italia-Sudafrica, si gioca a Padova
11 novembre 2017

Italia, Mondiale a rischio

Azzurri sconfitti in Svezia (1-0), ora serve la rimonta a San Siro

L’1-0 di Solna è figlio di episodi sfortunati: un tiraccio di Johansson viene deviato da De Rossi, che spiazza Buffon, poco dopo una bella conclusione di Darmian va a sbattere sul palo. Detto questo, l’Italia ha giocato male: senza ritmo, senza guizzi, ha ruminato lunghe manovre senza scalfire il muro svedese; a calcio si deve tirare in porta, ieri sera è accaduto raramente. La strada verso il mondiale è sempre più in salita, a san Siro non sarà facile rimontare, servirà una vittoria con due gol di scarto. Se si vuole ancora avere la speranza di andare al mondiale, dopodomani a Milano servirà un’Italia diversa da quella sconfitta in Svezia. Ieri sera agli azzurri non è mancata solo la fortuna, la prestazione è stata insufficiente. Verratti ancora una volta ha fallito l’appuntamento con l’azzurro, nella gara di ritorno sarà squalificato, ma visto come ha giocato vien da pensare che non sia un problema. Ventura, tra un alibi e un altro, ha ammesso che si poteva fare meglio e ha annunciato qualche cambio ( di modulo e di uomini). Il ct resta convinto che l’Italia andrà al mondiale, qualche dubbio affiora, ma speriamo abbia ragione lui…

Paolo Pacchioni 

Italia, Mondiale a rischio