Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Cassino (FR): si è impiccato l'uomo accusato di aver abusato della figlia di 14 anni, era un agente di polizia penitenziaria, nessuna motivazione del gesto
- Milano: trentenne arrestato per violenza sessuale su due donne, si tratta di un tassista abusivo, le vittime sono due clienti
- Roma: chiesto il rinvio a giudizio per Gianfranco Fini, Elisabetta e Giancarlo Tulliani, sono accusati di riciclaggio
- Spagna: il Tribunale nega alla Procura un nuovo mandato di arresto europeo contro il leader indipendentista catalano, Carles Puigdemont oggi sbarcato in Danimarca
- Agrigento: maxi operazione antimafia, 56 persone arrestate tra boss e gregari dei mandamenti, coinvolte 16 famiglie ritenute vicine alla mafia
- Milano: Giorgio Gori a Rtl 102.5, tafazziano il mancato appoggio al Pd di Liberi e Uguali nella mia corsa per la Regione Lombardia
- Usa: shutdown con la chiusura degi uffici amministrativi, nessun accordo sul rifinanziamento del bilancio di governo, oggi nuovo voto al Senato
- Svizzera: rapporto Oxfam a Davos, 1% della popolazione ricca del mondo detiene lo stesso patrimonio del 99% restante
- Calcio: Serie A, questa sera il posticipo Juventus-Genoa, bianconeri a -4 dal Napoli capolista
- Calciomercato: Dzeko vicino all'addio alla Roma, trovato l'accordo con il Chelsea
22 giugno 2017

Lavoro: sempre più italiani lo cercano all'estero

Indagine, dal 2008 al 2016 in 500mila sono andati via

In otto anni , via dal nostro paese per trovare un lavoro. E’ stata la scelta di mezzo milione di italiani che si e’ cancellato dall’anagrafe per trasferirsi all’estero e cercare un’attività lavorativa più soddisfacente. A far luce su un fenomeno che va avanti dal 2008 e interessa tutti gli anni della crisi è un rapporto dell'Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, "Il lavoro dove c'è”, presentato questa mattina, a Roma. La prima meta degli italiani è stata la Germania, dove nel solo 2015 in 20.000 hanno trasferito la residenza; al secondo posto, in forte crescita, la Gran Bretagna dove sono approdati 19.000 connazionali e, in terza posizione, la Francia, meta di più di 12 mila italiani

Lavoro: sempre più italiani lo cercano all'estero