Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Usa: Oscar, miglior attore protagonista Casey Affleck per Manchester by the sea
- Usa: Oscar, miglior attore non protagonista Mahershala Ali per Moonlight, miglior attrice non protagonista Viola Davis per Barriere
- Usa: Oscar, nulla di fatto per Fuocoammare di Rosi, nei documentari vince O.J.: Made in America, vittoria per Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregoriani per trucco e acconciatura di Suicide Squad
- Usa: Oscar, finora 5 statuette per La la land, miglior regia a Damien Chazelle, miglior scenografia, miglior colonna sonora, miglior canzone City of stars e miglior fotografia
- Usa: Oscar, miglior sceneggiatura originale a Manchester by the sea, miglior sceneggiatura non originale a Moonlight
- Usa: Oscar: miglior film d'animazione Zootropolis, miglior cortometraggio documentario The white helmets sulla guerra in Siria
- Usa: Oscar, miglior film straniero Il cliente di Asghar Faradi, il regista iraniano non è arrivato negli Stati Uniti per protestare contro il bando anti-immigrati di Donald Trump, definito disumano
- Usa: la cerimonia degli Oscar, sul red carpet sfila anche fiocco azzurro anti-Trump, il presentatore Jimmy Kimmel fa ironia sul Capo della Casa Bianca, 'grazie a lui gli Oscar non sono più razzisti'
09 gennaio 2017

Movimento Cinque Stelle lascia Farage per i liberali UE

Cambio di schieramento al Parlamento Europeo dettato da Beppe Grillo e confermato via Web

Il Movimento Cinque Stelle ha detto addio all'alleanza con il partito britannico di Nigel Farage, all’Europarlamento, passando con il gruppo degli europeisti e liberali dell’Alde. La decisione di Beppe Grillo è stata confermata da un referendum web tra gli iscritti al movimento.

Movimento Cinque Stelle lascia Farage per i liberali UE

La votazione online indetta sul blog di Beppe Grillo ha detto Sì alla proposta di passaggio dei pentastellati nel gruppo liberale Alde. Ha votato sì la stragrande maggioranza, cioèil 78,5%. Mentre sul web gira un testo condiviso che porta la data del 4 gennaio, vale a dire, il preaccordo siglato tra i 5 Stelle e l’Alde. Nel frattempo negli altri partiti si discute sempre di legge elettorale, mentre a tenere banco è anche il referendum sul jobsact, in attesa della decisione della Consulta sull'ammissibilità del referendum sulla riforma del lavoro, attesa per mercoledì.