Break

AyAy

È un conflitto antico, come il Mondo: le vecchie generazioni si contrappongono alle nuove imponendo scelte preconfezionate. Ma queste scelte stanno distruggendo una Casa. E questa Casa è il nostro pianeta.

Il contrasto tra padri e figli, lo scontro generazionale che dalla contro-cultura in poi ha segnato il destino del Mondo è ora arrivato a un punto di non ritorno. Break, del producer Ay Ay (feat. Qntn, alla voce) è una presa di coscienza personale e collettiva a un tempo, che esprime il desiderio di sopravvivenza di tutte le nuove generazioni.

Il giovane producer tedesco è al suo debutto europeo. Nominalmente, con lo pseudonimo Ay Ay, iconicamente celando il suo volto, così come tanti coetanei che hanno un’esigenza comune: puntare tutto sul contenuto, e chi se ne importa dell’immagine, proprio nell’era della celebrazione dell’ego. 

La Terra sta bruciando, e la dirompente presa di coscienza delle nuove generazioni è una promessa: quella di non farsi “spezzare” dal corso degli eventi.  Trasformare, modificare. Sopravvivere oggi, con la fiducia di un futuro ancora da scrivere e con la certezza che un cambiamento sia ancora possibile.

Non si può del resto trovare equilibrio interiore senza riportare in asse la nostra Casa. 

E questo è il contributo dell’artista, già autore e compositore del brano, che ha scelto immagini reali e ha ideato e montato da solo un clip dal forte impatto, che è un monito generazionale e personale, una canzone che continua a promettere "non ci spezzerete".  

Un messaggio potente, un grido che entra in testa e lì rimane, come la musica del producer AY AY, anche ispirata dal lavoro con lo storico produttore di The Prodigy James Rushent.

Condividi la scheda del brano Break di AyAy:

News per te