Lous and The Yakuza

Dilemme

Lous and The Yakuza - Dilemme

“La vie est une chienne qu’il faut tenir en laisse / La vie me hante, tout ce qui m’entoure m’a rendu méchante / Si je rate je recommence, quand je suis triste je chante”

("La vita è un cane che deve essere tenuto al guinzaglio / La vita mi perseguita, tutto ciò che mi circonda mi ha reso cattiva / Se fallisco ricomincio, quando sono triste canto")

Queste parole tratte da “Dilemme”, lo straordinario singolo di debutto di Lous And The Yakuza, riflettono bene la profondità dell’universo di questa incredibile cantautrice: emozioni pure racchiuse in una meravigliosa anima, forte ma allo stesso tempo sensibile, che traspare dalle sue parole e dalla sua voce. Lous è una donna, un'artista, una combattente. Lous, 23 anni. Cresciuta tra il Rwanda e il Congo prima di far diventare i suoi sogni realtà trasferendosi in Belgio.

Lous ha colmato di forza e determinazione il suo corpo e il suo cuore, entrambi feriti da una serie di esperienze dolorose che l’hanno segnata nel profondo e che le hanno fatto capire che la vita non è così semplice.

El Guincho, celebre produttore tra i più richiesti del momento (Rosalía) lo ha capito al primo ascolto: la carismatica cantautrice è molto di più di un’artista da “una sola traccia”, le sue storie e la sua voce possono rivolgersi a un’intera generazione.

Oltre a collaborare alla produzione dell’album, El Guincho ha aiutato Lous a dare forma ai suoi incredibili testi e alle innumerevoli canzoni che scrive quotidianamente.

L’album di debutto di Lous, “Gore”, registrato tra Barcellona, Bruxelles e Parigi, è un mix di trap e ballad francesi, uno specchio sincero della giovane vita tormentata della cantautrice. Con questo progetto Lous vuole trasmettere forza e speranza nel percorso verso la resilienza: “Life is a bitch, but is worth living”.

Condividi questo brano:

News per te