Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse e si dice estraneo ai fatti
- Calcio: inchiesta sull' assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar, fermato per corruzione Michel Platini
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona rimane debole
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, pericoloso e non necessario
- Pakistan: salvati i quattro alpinisti italiani travolti ieri da una valanga a quota 5.300 metri nel nord del Paese
- Firenze: funerali Franco Zeffirelli, ultimo saluto questa mattina in Duomo, duemila persone per l'addio al regista
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, resta in prognosi riservata
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Genova: ricostruzione Ponte Morandi, arrestati due amministratori impresa edile campana, vicina a camorra
- Calcio: mondiali femminili, alle 21.00 Italia-Brasile, in palio primo posto del girone, speciale su Rtl 102.5 dalle 20.50
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
05 gennaio 2019

2018 anno nero per gli sciatori, infortuni aumentati del 15%

Tra le cause, la disattenzione, lo scarso senso del pericolo ma anche eventi accidentali che possono avere esiti letali.

I dati del 2018 sono degli Ortopedici Traumatologi ospedalieri italiani (OTODI), che sottolineano come a volte basta una banale caduta per compromettere la funzionalità di un arto o per rimanere bloccati per un lungo periodo di tempo. Il 40% degli infortuni era rappresentato da distorsioni, il 27% da contusioni, il 12% da fratture e il 21% da lussazioni e trauma cranico. La fascia di età più colpita da incidenti da sci è quella dei 30-50 anni, composta al 65% da uomini e al 35% da donne. Mentre per quanto riguarda gli incidenti di snowboard, la fascia dei 15-30enni è quella più a rischio, sebbene si tratti di giovani abbastanza allenati. Sono incidenti, affermano gli ortopedici,chi si potrebbero evitare con buon senso e rispetto delle regole. In caso di infortunio, comunque, non sottovalutare il dolore. Gli sciatori hanno inoltre maggiori probabilità di subire lesioni agli arti inferiori, soprattutto alle ginocchia, a causa delle forze di rotazione sul ginocchio nonostante gli efficaci rilasci rilegati. Gli snowboarder, invece, agli arti superiori a causa di cadute sulle mani. Gli esperti consigliano inoltre di informarsi su come utilizzare le attrezzature in modo appropriato, controllare che gli attacchi da sci possano essere rilasciati dagli stivali quando necessario e che gli scarponi si adattino correttamente, indossare sempre un casco, seguire sempre le indicazioni e le istruzioni. Mai sciare o fare snowboard, infine, "fuori dal perimetro consigliato".

2018 anno nero per gli sciatori, infortuni aumentati del 15%