Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: la Farnesina ha confermato la morte, oggi, di Antonio Megalizzi, il giovane reporter italiano era rimasto gravemente ferito durante l'assalto ai mercatini di Natale a Strasburgo, aveva 28 anni
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale ha chiesto l'arresto di Cesare Battisti, in vista di una possibile estradizione in Italia, al momento l'ex terrorista è latitante
- Roma: prosegue la trattativa tra governo italiano e Commissione europea sulla nuova manovra, il premier Conte, l'Italia non ha il cappello in mano
- Roma: irregolare una mensa scolastica su tre, i controlli dei Nas dei carabinieri evidenziano irregolarità, il ministro della Salute Giulia Grillo, è un film dell'orrore
- Milano: condanna all'ergastolo per Alessandro Garlaschi, il tranviere è accusato di aver ucciso con 85 coltellate la diciannovenne Jessica Valentina Faoro
- Stati Uniti: Facebook nella bufera, il social media avrebbe postato le foto di 6,8 milioni di utenti senza permesso, forse a causa di un bug
- Calcio: decisione Uefa, per il Milan pareggio di bilancio entro il 2021 o un anno senza coppe
- Calcio: domani due anticipi della 16esima giornata in serie A, alle 18.00 Inter-Udinese e alle 20.30 il derby Torino-Juventus
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
30 novembre 2018

Accesso internet, da gennaio inizia l'era del modem libero

Lo stabilisce una delibera dell’Agcom, secondo cui gli utenti potranno usare un modem diverso da quello fornito dall’operatore

A fine dicembre scatterà il diritto a utilizzare un modem diverso da quello fornito dall’operatore per accedere a Internet. Inizia così l’era del modem libero, la regola varrà già da domani per i nuovi contratti, mentre per quelli già stipulati bisognerà attendere il primo gennaio 2019. Dal 31 dicembre tutti potranno avvalersi del router preferito senza essere obbligati a usare quello messo a disposizione dal proprio operatore. Lo ha stabilito una delibera dell'Agcom, con la quale l'Italia si uniforma alla direttiva europea che stabilisce misure riguardanti l'accesso a una rete aperta. Gli operatori non potranno né rifiutare di collegare apparecchiature terminali alla rete se queste soddisfano i requisiti di base, né imporre all'utente oneri aggiuntivi o ritardi ingiustificati. Saranno inoltre tenuti ad assicurare la diffusione, anche sui propri siti, di informazioni utili sulle specifiche e tutti i parametri necessari per l'accesso e la configurazione del servizio.​

Accesso internet, da gennaio inizia l'era del modem libero