Alex Zanardi, 20 anni fa l'incidente in Champ Car che gli causò l'amputazione delle gambe

15 settembre 2021, ore 09:00

il 15 Settembre 2001 al Lausitzring, in Germania, perse improvvisamente il controllo della vettura, che venne centrata dal pilota Alex Tagliani

Sono passati 20 anni da quel 15 Settembre 2001 che cambiò per sempre la vita di Alex Zanardi. Nella gara di Champ Car sulla pista tedesca del Lausitzring, dopo una sosta ai box, nella fase di rientro in pista la monoposto di Alex Zanardi perde il controllo a bassa velocità su un tratto sporco e viene centrata in pieno lateralmente dalla vettura del canadese Alex Tagliani. Nell’impatto, avvenuto a circa di 320 km/h, la Reynard Ford di Tagliani spezza a metà la Reynard Honda di Zanardi, il quale subisce l’amputazione immediata di entrambe le gambe. Zanardi prima di perdere i sensi per lo choc cerca di aprirsi la visiera del casco e di slacciarsi le cinture di sicurezza. Soccorso immediatamente  dallo staff medico in pista, viene portato in elicottero all’ospedale di Berlino in condizioni gravissime. Nel suo corpo era rimasto solo un litro di sangue. Dopo essere stato in coma farmacologico per tre giorni viene operato per rimuovere il ginocchio destro. Il 31 ottobre 2001, dopo 14 interventi chirurgici, viene dimesso dalla clinica tedesca, pronto ad affrontare la seconda parte della sua straordinaria vita.


La nuova vita

Zanardi non si arrende, recupera dall'infortunio e si reinventa. Con le protesi torna a camminare ed anche a correre in macchina, in diverse categorie. Ma la nuova passione è l'Handbike: quarto alla sua prima gara, la Maratona di New York, nel 2007. Nel 2011, conquista il record sui 42 km nella Grande Mela. Altro record di maratona nel 2012, a Roma. Quell’anno, a Londra, arrivano i primi ori paralimpici: Zanardi vince la cronometro e la gara in linea e finisce secondo in staffetta. Quattro anni più tardi, a Rio, arrivano altri due ori, nella cronometro e in staffetta con Luca Mazzone e Vittorio Podestà, e l’argento nella gara in linea. Tra il 2013 e il 2019 conquista anche 12 titoli mondiali, che ne fanno il più vincente di sempre nella storia del paraciclismo. 


Il secondo grave incidente

Il 19 giugno del 2020 Zanardi partecipa alla staffetta Obiettivo Tricolore. A San Quirico d’Orcia, in Toscana, perde  il controllo della sua handbike in una curva ed urta violentemente contro la pedalina del camion che procedeva in direzione opposta sulla statale, che non era chiusa al traffico se non nella direzione della staffetta. Il pilota e campione paralimpico viene soccorso dalla moglie Daniela e trasferito al nosocomio di Siena “Le Scotte” in elisoccorso. Aveva le ossa del cranio e del viso frantumate. Zanardi da allora sta lottando per recuperare e stupire tutti nuovamente. 

Alex Zanardi, 20 anni fa l'incidente in Champ Car che gli causò l'amputazione delle gambe
Tags: incidente 2001, Zanardi

Share this story: