Alle stelle il prezzo del gas, Bruxelles si muove per evitare un' eccessiva diminuzione delle scorte

13 ottobre 2021, ore 16:15 , agg. alle 16:54

La Commissione Europea valuta la possibilità di acquisti in forma congiunta per gli stati membri. Il livello di stoccaggio in Italia non desta preoccupazione

Secondo fonti di Bruxelles, i prezzi all'ingrosso del gas resteranno elevati durante tutto l'inverno per diminuire in primavera, quando inizieranno a stabilizzarsi. A caratterizzare il mercato prossimamente sarà, comunque, una maggiore volatilità, rispetto all’ultimo decennio. Prezzi alti, dunque, per una risorsa che in futuro potrebbe scarseggiare. Per far fronte al caro bollette, il 26 ottobre è stata fissata una riunione straordinaria dei ministri dell'Energia dell'Unione Europea. Lo ha reso noto oggi il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.


Bruxelles apre ad acquisti congiunti tra gli Stati membri

La Commissione europea a medio termine esaminerà i possibili vantaggi dell'approvvigionamento congiunto di scorte di gas per la creazione di riserve strategiche, dando la possibilità agli Stati membri di acquistare gas, su base volontaria, un po' come è accaduto con i vaccini anti-Covid, aumentando così il loro potere contrattuale ed evitando di competere gli uni con gli altri, a tutto vantaggio dei fornitori.


Si studia come evitare l'assottigliamento delle scorte

Prevista la creazione di gruppi di esperti, in grado di analizzare i rischi per i prossimi quattro anni e consigliare,  sia gli Stati membri sia la Commissione.  sulle misure da prendere nella aree con scarsa capacità di stoccaggio. L'Italia è tra i Paesi dell’Unione Europea con minori rischi, per quanto riguarda le scorte di gas. Il livello è tra l’80 e il 90%, contro una media europea del 76%. I livelli di stoccaggio in stati quali Austria, Olanda, Germania e Spagna oscillano tra il 50 e l’80%. Riusciremo comunque a far fronte all’inverno, fa sapere Bruxelles. La Russia è pronta ad aumentare le proprie forniture di gas. E' quanto ha dichiarato il presidente, Vladimir Putin, nel corso di forum sull’energia. Gazprom si è già detta interessata a contratti a lungo termine con i partner europei.


Da Bruxelles proposte a favore dei consumatori

La Commissione europea presenterà a dicembre alcune proposte per rafforzare il potere dei consumatori nel mercato del gas. Tra queste proposte troviamo: requisiti minimi per le condizioni contrattuali e un passaggio più rapido e gratuito ai contatori intelligenti. L’obiettivo è rafforzare l'accettazione pubblica dei progetti di gas rinnovabile e aiutare a mobilitare gli investimenti di capitale privato in risorse a basse emissioni di carbonio.


Alle stelle il prezzo del gas, Bruxelles si muove per evitare  un' eccessiva diminuzione delle scorte
Tags: stoccaggio gas in Europa, bollette, Scorte gas, Unione Europea

Share this story: