Altra delusione azzurra ai mondiali di sci a Cortina, la svizzera Lara Gut Behrami vince il gigante femminile

18 febbraio 2021, ore 14:41 , agg. alle 15:22

Marta Bassino si è dovuta accontentare del tredicesimo posto nel gigante femminile; fuori nella prima manche Federica Brignone; medaglia d'oro all'elvetica Lara Gut Behrami

DELUSIONE BASSINO

I sogni di gloria si sono subito infranti. Inizio choc nella prima manche del gigante femminile: Marta Bassino si era presentata al cancelletto di partenza spinta dall’entusiasmo per l’oro nel parallelo e accompagnata dai favori del pronostico per aver già vinto quattro giganti in stagione; ma la piemontese non è riuscita a entrare bene in gara, era già in ritardo a metà pista, poi nella seconda parte ha commesso un paio di errori, è andata in ritardo di linea e al traguardo ha pagato con un distacco pesante: quindicesimo tempo, a un secondo e cinquantaquattro centesimi dalla statunitense Mikaela Schiffrin, che è stata la più veloce della prima manche. Nella seconda discesa Marta ha cercato la rimonta, è partita aggressiva ma poi non è stata perfetta: alla fine ha chiuso al tredicesimo posto. L’altra azzurra Laura Pirovano si è piazzata ventiseiesima. La medaglia d’oro è andata alla svizzera Lara Gut Behrami, che ha preceduto per soli due centesimi Mikaela Schiffrin, la regina americana delle nevi ha dovuto accontentarsi dell’argento. Bronzo per l’austriaca Liensberger.


BRIGNONE, MONDIALE STREGATO

Poco dopo la Bassino, è scesa Federica Brignone: la valdostana era in cerca di riscatto visto che in questi mondiali aveva accumulato soltanto delusioni e rabbia. È partita forte, con la voglia di spaccare il mondo. Ma dopo una trentina di secondi la sua gara è finita: Federica è caduta, le telecamere hanno poi colto un comprensibile gesto di stizza a bordo pista, poi nelle dichiarazioni davanti ai microfoni ha recuperato un po’ di calma e ha già guardato avanti: “ Sono partita attaccando, nelle gare di un giorno bisogna rischiare ed è quello che ho fatto; a volte può andare bene, a volte no, questo è lo sport. Sicuramente non è stato un mondiale a me favorevole, è la parte dura nella carriera degli atleti, ma dalle parti dure si può continuare a migliorare, bisogna reagire, ci saranno tante altre sfide. Per me è solo un’occasione per migliorare ancora” . Se c’è uno spirito per affrontare le sconfitte è quello esposto da Federica Brignone.


Altra delusione azzurra ai mondiali di sci a Cortina, la svizzera Lara Gut Behrami vince il gigante femminile

SPAZIO AL GIGANTE UOMINI

Domani andrà in scena lo slalom gigante maschile. Sulla carta l’Italia non sembra avere enormi possibilità di podio in questa specialità. Ma Luca De Alpirandini in combinata e nel parallelo a squadre ha dimostrato di essere cresciuto e di attraversare un momento di buona forma. Quindi chissà che non si riesca a togliersi qualche altra soddisfazione, per provare a riscattare le ormai numerose delusioni azzurre in questa edizione del mondiale. I favoriti della vigilia sono il francese Pinturault, lo svizzero Odermatt, il croato Zubcic e il norvegese Kristoffersen. La prima manche inizierà alle 10.00, la seconda partirà alle 13.30. Aggiornamenti in diretta su RTL 102.5.


Tags: Bassino, Cortina, gigante, Lara Gut Behrami, mondiali, sci

Share this story: