Anche il Napoli eliminato dalla Champions, passa il Barcellona; e la Juve affida la panchina ad Andrea Pirlo

08 agosto 2020, ore 23:07

Il Barcellona elimina il Napoli con il 3-1 del Camp Nou; e la Juventus scommette su Andrea Pirlo

Barcellona-Napoli 3-1

Dopo la Juventus, anche il Napoli esce dalla Champions. Il Barcellona vola alla final Eight grazie a un grande primo tempo. La squadra di Gattuso nel secondo tempo ci ha provato, ma l’impresa non è arrivata. La prima occasione della partita l’hanno avuta i partenopei, dopo nemmeno di due minuti: palo esterno di Mertens. Ma è stato un fuoco di paglia. Al decimo è arrivato il gol di Langlet, di testa su calcio d’angolo: una rete probabilmente viziata da un fallo in attacco, non ravvisato dall’arbitro Cakhir. Al ventiduesimo Messi ha ribadito di essere di un’altra categoria, con il meraviglioso gol del raddoppio al culmine di una azione personale. Poco dopo Messi ha segnato anche il terzo gol, annullato però dal VAR per un molto presunto tocco di braccio. In due giorni di Champions abbiamo capito che non è opportuno lamentarsi dei nostri arbitri, gli altri sono peggio. Prima dell’intervallo concessi due rigori, uno per parte: Suarez ha trasformato il rigore del 3-0, penalty provocato da un calcione di Koulibaly sulla caviglia di Messi; e dagli undici metri ha segnato anche Insigne, 3-1 per tenere accesa una piccola speranza. Grazie alla quale a inizio ripresa l’inerzia della gara è cambiata, con il Napoli nella metà campo avversaria alla ricerca dell’impresa. L’occasione importante l’ha avuta al venticinquesimo il neo entrato Lozano, che però di testa da buona posizione ha mandato alto dopo un cross perfetto di Insigne. Un altro subentrato, Milik, ha segnato con un bel colpo di testa ma la rete è stata giustamente annullata per fuorigioco. Negli ultimi minuti ci sono stati anche un palo di Lozano e una parata di Ter Stegen su Insigne. Il risultato non è più cambiato, partenopei fuori ma a testa alta.

Programma dei quarti di finale

Le Final Eight di Lisbona inizieranno il 12 agosto. E toccherà all’Atalanta (unica rappresentante italiana) rompere il ghiaccio, contro il Paris Saint Germain. Gasperini, oltre che a Ilicic, dovrà rinunciare anche al portiere Gollini. Ma i francesi avranno assenze anche più pesanti, da Mbappè a Verratti fino a Di Maria. Il 13 agosto l’inedita sfida tra Lipsia e Atletico-Madrid. Il 14 è in programma la sfida di maggior prestigio, quella tra Bayern Monaco e Barcellona. Il giorno di Ferragosto i quarti si chiuderanno con Manchester City- Lione.

Ufficiale, Pirlo al posto di Sarri

In mezza giornata è cambiato tutto in casa Juve, con l’esonero di Sarri e il varo di un nuovo progetto. Andrea Pirlo è stato un meraviglioso centrocampista con una grande intelligenza tattica. Ma non ha mai allenato in vita sua. Partire dalla Juventus sembra un azzardo. La società bianconera lo aveva ingaggiato solo poche settimane fa perché guidasse la Under 23, una buona occasione per fare esperienza. Poi il precipitare della situazione con Maurizio Sarri ha indotto il presidente Andrea Agnelli a bruciare le tappe, contratto di due anni per Pirlo, definito un predestinato. Peraltro il responsabile dell’area sportiva Fabio Paratici ha svelato che l’esonero di Sarri era già stato deciso prima dell’eliminazione con il Lione. Quindi è possibile che il progetto con Pirlo sulla panchina della prima squadra non sia nato nelle ultime ore.

Anche il Napoli eliminato dalla Champions, passa il Barcellona; e la Juve affida la panchina ad Andrea Pirlo
Tags: Barcellona, Champions League, Napoli

Share this story: