Antonio Tajani in diretta questa mattina a RTL 102.5: “Entro la fine della settimana il Governo dovrebbe prolungare il coprifuoco”

11 maggio 2021, ore 11:00 , agg. alle 11:46

Il coordinatore nazionale di Forza Italia è stato intervistato questa mattina in diretta su RTL 102.5 nel programma Non Stop News condotto da Giusi Legrenzi ed Enrico Galletti



Le prossime riaperture

“Penso che con un piano vaccinale che sta procedendo molto bene e come abbiamo sempre sostenuto noi di Forza Italia, penso che sia assolutamente giusto prolungare il tempo di apertura dei locali alle 23, alle 24 come minimo e poi se le cose andranno bene come mi auguro, bisognerà chiudere la stagione del coprifuoco che mi sembra una scelta utile anche per incrementare le presenze turistiche. Bisognerà continuare ad essere responsabili, ma dobbiamo dare un po’ di libertà ai nostri concittadini per incentivare l’economia”. “Sto visitando molti centri vaccinali e funzionano molto bene, devo dire che il lavoro del generale Figliuolo ha segnato un cambio di passo rispetto al passato”.

“Penso che già entro questa settimana il Governo dovrebbe decidere di prolungare i tempi di apertura e all’inizio del prossimo mese chiudere il coprifuoco. Visto che i dati sono positivi, i contagiati e i morti stanno calando, la situazione sta migliorando e quindi bisogna accelerare, sempre nel rispetto delle regole, sui tempi delle riaperture”.


Le polemiche sulla frase ‘Una famiglia senza figli non esiste, la famiglia va difesa’

“Io stavo parlando della crisi demografica che c’è nel nostro Paese, c’è un problema per le donne che lavorano, lo Stato deve mettere le donne in condizione di poter essere madri, se lo vogliono. Ma dire che una famiglia che cresce è dove c’è amore non vuol dire prendersela con chi non può avere figli, il significato del mio intervento era finalizzato alle donne che vogliono diventare madri e alle famiglie che vogliono avere figli, a volte le polemiche sono strumentali, si estrae una parola o una frase da un discorso più ampio”.

“La crisi demografica è un fatto che crea danni alla nostra economia, poi ognuno può scegliere di non avere figli, ma il nostro Paese soffre di questo problema”.


La questione immigrati

“La posizione di Forza Italia è molto chiara, noi vogliamo che l’Europa sia partecipe di un’azione per la riduzione del fenomeno migratorio e la ridristribuzione e di fatto il respingimento nel loro Paese di origine degli immigrati clandestini. Tutti coloro che vogliono andare in Europa, per forza attraverso il Mediterraneo arrivano in Italia, che non è la destinazione finale alla quale ambiscono. Il problema non può essere soltanto di ordine pubblico, o di dislocamento delle navi in mare, se non c’è una politica per l’Africa dove bisogna investire almeno 60, 70 miliardi per contrastare il cambiamento climatico che sta distruggendo l’agricoltura, il terrorismo, per battere la povertà e vincere le malattie, Covid compreso, se non ci sono accordi con i paesi del Nord dell’Africa come fece Berlusconi con la Libia, e con altri paesi, è difficile riuscire a risolvere il problema migratorio. Guardiamo a cosa sarà l’Africa nel 2050, 2 miliardi e mezzo di persone, se non verranno risolti questi problemi il fenomeno migratorio è destinato ad aumentare, in Medio Oriente invece bisogna lavorare per la pace e fare attenzione alla rotta balcanica, perché gli accordi con la Turchia se non vengono rinnovati rischiano di far arrivare altri flussi migratori attraverso la rotta balcanica e quindi Trieste rischia di essere di nuovo aperta da nuovi arrivi degli immigrati, bisogna avere una strategia complessiva, serve una visione completa, servono investimenti europei in Africa, basta liti tra Paesi, guardiamo cosa è successo tra Francia e Italia in Libia, sono arrivati i russi e i turchi che sicuramente non sono interessati a fermare i flussi migratori verso di noi. Serve che l’Europa agisca prontamente, che ci siano nuovi accodi, più efficaci ed investimenti, perché senza una diplomazia economica non si risolve il problema”.


La proposte del Centrodestra per le amministrative

“Già domani ci sarà una riunione tra i responsabili del Centrodestra per individuare i candidati di capoluoghi di provincia delle città più importanti, poi la prossima settimana ci sarà una riunione con Salvini e Meloni per individuare i candidati delle grandi città, noi siamo favorevoli a Bertolaso a Roma e mi auguro che ci ripensi Albertini a Milano, sono due ottimi candidati che rappresentano un mondo civico, che vanno un po’ al di là di confini dei partiti e questo permetterebbe al Centrodestra di poter governare con figure civiche le due grandi città italiane. Siamo al lavoro anche per le città di Torino, Napoli e Bologna, a Torino si va verso la candidatura di Damilano che è un imprenditore al di fuori dei partiti ma di area centrista, è un civico e noi pensiamo che i movimenti civici debbano essere protagonisti di una nuova stagione e che ovviamente si riconoscano nei valori di centrodestra”.


Antonio Tajani in diretta questa mattina a RTL 102.5: “Entro la fine della settimana il Governo dovrebbe prolungare il coprifuoco”
Antonio Tajani: l’attualità e la politica
Tags: antonio tajani, centrodestra, coprifuoco, forza italia, rtl 102.5

Share this story: