Aperto il testamento della Lollobrigida: il patrimonio diviso tra il figlio Milko e il factotum Andrea Piazzolla

24 gennaio 2023, ore 16:21 , agg. alle 16:34

La diva, morta lo scorso 16 gennaio, ha lasciato tutto a suo figlio Milko e ad Andrea Piazzolla.

Il testamento di Gina Lollobrigida è stato aperto. Le volontà della diva, morta a 95 anni dopo una complicazione renale, sarebbero state rese pubbliche: metà dei suoi beni ad Andrea Piazzolla (il factotum di fiducia), l'altra metà a suo figlio Milko Skofic. Nulla destinato allo spagnolo Rigau. Piazzolla, intanto, fa sapere tramite il suo avvocato: «Porterò avanti le volontà di Gina Lollobrigida per quanto riguarda in particolare la promozione della sua immagine e il mantenimento delle sue opere artistiche».


IL PATRIMONIO DELLA DIVA

Case, quadri, opere d'arte, gioielli, cimeli. E poi la mega villa romana sull'Appia, al centro della Dolce vita. Lì sono arrivati personaggi del calibro di Vittorio De Sica o l'astronauta Neil Armstrong - che regalò alla Lollo lo stemma della tuta indossata nel corso della missione Apollo 11. Sembra che abbia avuto per lei una grande cotta. Si dice che la Lollo lo incontrò proprio nella sua villa sull'Appia, dove Armstrong arrivò per conoscerla. La Lollo cucinò, durante una calda sera d'estate, un piatto di spaghetti al pomodoro. Una cena che è rimasta nella storia. Tutto è testimoniato da una fotografia autografata, che Armostrong ha regalato alla diva prima di andare via.

Torniamo al patrimonio dell'attrice. Si parla di un tesoro di oltre 200 milioni di euro, ma non ci sarebbe traccia di una somma simile. Il patrimonio della Lollo, secondo una ricostruzione, si aggirerebbe intorno ai 10 milioni di euro. Oltre alla villa sull'Appia antica ci sarebbe anche un'altra proprietà in Toscana. E poi pezzi d'arredamento molto pregiati, oltre ai quadri e alle sculture (molte di queste sono conservate a Pietrasanta).


IL PROCESSO PER CIRCONVENZIONE D'INCAPACE

Sul fronte giudiziario, invece, il processo contro Andrea Piazzolla va avanti. La prossima udienza è fissata per il 22 marzo quando verrà ascoltato l'ultimo testimone presso il tribunale di Roma. Poi verrà emessa la sentenza. Piazzolla è accusato di circonvenzione d'incapace ed è accusato, dal figlio dell'attrice, di aver dilapidato il patrimonio di Gina. Che in vita si è sempre difesa dicendo: "Faccio quello che voglio con i miei soldi".


Aperto il testamento della Lollobrigida: il patrimonio diviso tra il figlio Milko e il factotum Andrea Piazzolla
PHOTO CREDIT: agenziafotogramma.it
Tags: Andrea Piazzolla, Gina Lollobrigida, Milko Skofic, Patrimonio, Testamento

Share this story: