Aretha Franklin, spuntano tre testamenti

 21 maggio 2019

Documenti trovati in casa a Detroit, uno sotto i cuscini del divano

A meno di un anno dalla sua morte, tre testamenti scritti a mano sono stati trovati nella casa a Detroit di Aretha Franklin. Due datati 2010 erano in un armadio chiuso a chiave, l'altro, datato 2014, era nascosto sotto i cuscini di un divano nel salotto. Secondo il legale della Regina del Soul, i documenti sono difficili da decifrare ma sembra che abbia lasciato tutti i suoi beni alla famiglia. A darne notizia è stato David Bennett, avvocato per oltre 40 anni della cantante, che li ha consegnati ad un giudice nei giorni scorsi. Non è ancora chiaro, però, se i documenti siano legalmente validi. Inoltre, i quattro figli Clarence, Edward, Teddy White Jr. e Kecalf (e i loro rispettivi avvocati) non hanno raggiunto un accordo tra di loro sul riconoscimento dei documenti. Parallelamente, Kecalf ha presentato istanza contro la nomina di Sabrina Owens dell'Università del Michigan a gestore dell'Aretha Franklin Estate, sostenendo che la madre in uno dei testamenti, avrebbe indicato lui come gestore del patrimonio .
Aretha Franklin, spuntano tre testamenti

Share this story: