Ass. Turismo Venezia Venturini in diretta su RTL 102.5: “Stiamo definendo un sistema di prenotazione online per accedere a Venezia; le Grandi Navi? Avevamo proposto soluzione 6 anni fa”

26 agosto 2021, ore 09:58

L’assessore al Turismo di Venezia Simone Venturini è intervenuto questa mattina in diretta su RTL 102.5 nel programma Non Stop News condotto da Giusi Legrenzi, Enrico Galletti e Massimo Lo Nigro


Notizia di questi giorni e che ha scatenato molte polemiche è l’idea di una Venezia a numero chiuso con ingresso su prenotazione con l’ipotesi di cominciare nell’estate 2022. A questo proposito l’assessore Venturini spiega come funzionerà: “Non è una cosa facile da mettere in piedi e non esistono precedenti né in Italia né in Europa su tutta una città intera, dobbiamo trovare un equilibrio tra le esigenze del turista che sta solo un giorno e quello che si ferma qualche giorno e il cittadino che, in alcuni momenti dell’anno, non può essere sopraffatto da una marea di turisti giornalieri. Lo stiamo facendo basandoci su un sistema di prenotazione che si baserà molto sull’informatica, in cui chiunque dovrà loggarsi e prenotare la sua visita: il turista che pernotta nel territorio comunale non dovrà corrispondere niente e semplicemente scaricherà un qrcode, mentre il turista di passaggio per un giorno sarà chiamato a corrispondere un piccolo contributo tra i 3 e i 10 euro sempre online. In alcuni accessi alla città, tipo la stazione, in uscita sarà richiesto di esibire il qrcode”. “E un invito a venire a Venezia e riservarsi qualche giorno per visitarla bene”.

Le reazioni delle attività di settore

“Gli albergatori apprezzano e sostengono l’iniziativa, ma c’è ancora molta diffidenza nella realizzazione pratica – spiega l’assessore Venturini – stiamo perfezionando i meccanismi in modo che non si creino complicazioni nella prenotazione, ma che sia tutto molto semplice. Nei prossimi mesi definiremo le procedure informatiche esatte che saranno condivise con le categorie e anche con i sistemi di prenotazione più grandi così che non ci sia doppio lavoro per il visitatore”.

Il tema delle Grandi Navi

“È una storia all’italiana, si parla di spostare le navi da San Marco da 8 anni, ma lo stato non si è messo d’accordo sul dove spostarle, perché sulle acque fuori dal Canal Grande non comanda il comune, ma i ministeri vari e questo complica molto le cose. Un paio di mesi fa finalmente sono state decise alcune cose, tra cui lo spostamento delle navi e si è creato un problema perché si è deciso di interromperle subito e quindi ci sono 5000 persone che per un altro anno e mezzo rischiano di non lavorare perché non sono pronti gli accordi alternativi. Una storia all’italiana cominciata male e finita peggio, avrebbero dovuto ascoltarci 6 anni fa e adottare la soluzione che avevamo proposto che è quella che hanno scelto due mesi fa”.


Ass. Turismo Venezia Venturini in diretta su RTL 102.5:  “Stiamo definendo un sistema di prenotazione online per accedere a Venezia; le Grandi Navi? Avevamo proposto soluzione 6 anni fa”
Simone Venturini: il numero chiuso a Venezia
Tags: rtl 102.5, simone venturini, venezia

Share this story: