Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: la Farnesina ha confermato la morte, oggi, di Antonio Megalizzi, il giovane reporter italiano era rimasto gravemente ferito durante l'assalto ai mercatini di Natale a Strasburgo, aveva 28 anni
- Brasile: il Tribunale Supremo Federale ha chiesto l'arresto di Cesare Battisti, in vista di una possibile estradizione in Italia, al momento l'ex terrorista è latitante
- Roma: prosegue la trattativa tra governo italiano e Commissione europea sulla nuova manovra, il premier Conte, l'Italia non ha il cappello in mano
- Roma: irregolare una mensa scolastica su tre, i controlli dei Nas dei carabinieri evidenziano irregolarità, il ministro della Salute Giulia Grillo, è un film dell'orrore
- Milano: condanna all'ergastolo per Alessandro Garlaschi, il tranviere è accusato di aver ucciso con 85 coltellate la diciannovenne Jessica Valentina Faoro
- Stati Uniti: Facebook nella bufera, il social media avrebbe postato le foto di 6,8 milioni di utenti senza permesso, forse a causa di un bug
- Calcio: decisione Uefa, per il Milan pareggio di bilancio entro il 2021 o un anno senza coppe
- Calcio: domani due anticipi della 16esima giornata in serie A, alle 18.00 Inter-Udinese e alle 20.30 il derby Torino-Juventus
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
06 dicembre 2018

Australia, trovati i resti di una nuova specie di dinosauro

E' la prima volta in quasi un secolo, i resti erano stati trovati in un secchio di opale grezzo acquistato da un minatore, in un’area mineraria nell’entroterra del New South Wales

Il commerciante di opali Mike Poben aveva trovato i frammenti nel 2013, in un secchio di opale grezzo che aveva acquistato da un minatore presso la cittadina mineraria di Lightning Ridge, nel New South Wales, la principale fonte al mondo di opale nero. Incuriosito, Poben aveva portato i due frammenti di mascella di 16 e di 25 mm al paleontologo dell'University of New England Phil Bell, che dopo studi approfonditi con i suoi collaboratori li ha attribuiti a un piccolo dinosauro erbivoro finora sconosciuto, della grandezza di un cane da pastore, che camminava su due zampe nelle piane alluvionali del continente circa 100 milioni di anni fa. E lo ha chiamato Weewarrasaurus pobeni, in riconoscimento di Mike Poben e di Wee Warra, la località del ritrovamento. Poben ha poi donato il fossile all'Australian Opal Centre, museo di Lightning Ridge in cui e' conservata la più grande collezione al mondo di fossili opalizzati. "Vi sono certe caratteristiche della dentatura che appartengono a un gruppo di dinosauri chiamati ornitopodi che sono tipicamente di modeste dimensioni, grandi come un cane, bipedi e erbivori", scrive Bell sulla rivista Peer J. "Probabilmente formavano gruppi familiari o di piccoli branchi per protezione. Erano piuttosto docili, quindi muoversi in branco era una buona difesa", conclude.

Australia, trovati i resti di una nuova specie di dinosauro