Avicii, Chris Martin e Imagine Dragons nel nuovo album, Tim

 24 maggio 2019

Il disco postumo del DJ svedese uscirà il prossimo 6 giugno

Il team che in questo periodo ha lavorato all'ultimazione di Tim, l'album postumo di Avicii, ha rivelato la tracklist ufficiale del disco e i credits. Le 12 canzoni che andranno a comporre l'album erano in gran parte già pronte prima che Avicii morisse, nell'aprile 2018, all'età di 28 anni. Le tracce sono state completate da un team di produzione con cui il DJ svedese aveva lavorato per tutta la sua carriera e con il quale stava realizzando nuove canzoni prima della sua morte. Oltre ai due singoli già usciti, "Sos" con Aloe Blacc, che aveva già collaborato con Avicii nella sua hit più celebre, "Wake me up", e "Tough Love", realizzato insieme agli artisti svedesi Agnes, Vargas & Lagola, Billboard ha rivelato la restante tracklist. Tra i nomi che compaiono, spicca quello di Chris Martin dei Coldplay, che aveva già collaborato con Avicii per "A Sky Full of Stars", che figura tra gli autori del brano "Heaven". Come vero e proprio featuring, invece, troviamo gli Imagine Dragons, che hanno contribuito alla realizzazione della traccia "Heart Upon My Sleeve". Ma c'è anche l'electro-pop degli Arizona, le artisti svedesi Noonie Bao e Bonn, e il cantautore britannico Joe Janiak. La copertina del disco pubblicata da Billboard mostra una foto del DJ svedese accompagnata da una sua citazione: "Diffondi positività attraverso la mia musica, nel messaggio e goditi il ​​successo ma non quello materialista".
Avicii, Chris Martin e Imagine Dragons nel nuovo album, Tim

Queste le tracce di "Tim":
1. Peace of Mind (feat. Vargas & Lagola)
2. Heaven
3. SOS (feat. Aloe Blacc)
4. Tough Love (feat. Agnes, Vargas & Lagola)
5. Bad Reputation (prod. Joe Janiak)
6. Ain 't a Thing (prod. Bonn)
7. Hold The Line (feat. ARIZONA)
8. Freak (feat. Bonn)
9. Excuse Me Mr Sir (feat. Vargas & Lagola)
10. Heart Upon My Sleeve (feat. Dragons)
11. Never Leave Me (prod. Joe Janiak)
12. Fades Away (opera Noonie Bao)

Share this story: