Azzurre protagoniste del Super G di St.Moritz, vince Federica Brignone davanti a Elena Curtoni

12 dicembre 2021, ore 16:13

Grande prova di Federica Brignone, che con il successo nel Super G di St. Moritz supera Deborah Compagnoni per numero di gare vinte in coppa del mondo. Seconda Elena Curtoni, sesta Sofia Goggia.

GRANDE DOPPIETTA AZZURRA

E’ stata un’altra domenica di gloria per lo sci italiano declinato al femminile. Nello scorso week end abbiamo visto una esaltante Sofia Goggia, capace di una splendida tripletta in Canada. Ma non c’è soltanto la bergamasca a far sognare gli appassionati: c’è una grande squadra, con tante frecce al suo arco. E c’è un’altra grande campionessa: Federica Brignone, che a Saint Moritz ha ritrovato lo smalto di un paio d’anni fa ( quando vinse la coppa del mondo) e ha trionfato nel Super G. La valdostana figlia d’arte ( la mamma è Ninna Quario, sciatrice della nazionale negli anni 80) ha superato Deborah Compagnoni nel numero di gare conquistate, diventando così l’azzurra più vincente di sempre. Parlavamo di una grande squadra, perché al secondo posto si è piazzata un’altra ragazza italiana: Elena Curtoni, che ha preceduto la statunitense Mikaela Shiffrin. Caduta la svizzera Lara Gut Behrami. Altre azzurre nella parte alta della classifica: Sofia Goggia sesta, Marta bassino ottava, Francesca Marsaglia nona, Nicol Delago quindicesima, Karoline Pichler diciannovesima.


IL SORRISO DI FEDERICA BRIGNONE

Felicissima la vincitrice Federica Brignone, che ha accompagnato le sue dichiarazioni con il suo inconfondibile sorriso: “ Una vittoria che va al di là delle cifre statistiche, una delle più belle della mia carriera: sudata, voluta e cercata. Dopo il weekend di Lake Louise ci credevo, perché ho fatto delle belle gare anche se di solito non è una pista a me favorevole. Sono arrivata a St.Moritz cercando di fare un bel risultato, l'ultima volta arrivai seconda a un centesimo, credendoci tanto. attere il risultato di Deborah Compagnoni è incredibile anche perché lei aveva Mauro Sbardellotto, che è il mio skiman attuale, e penso sia una bellissima cosa che ci unisce. E' stata una grande atleta e spero di continuare a vincere. Non sono sola, nel team Italia ci sono tante ragazze che possono vincere tanto come Sofia Goggia e Marta Bassino”. Molto soddisfatta anche Elena Curtoni, peraltro fresca sposa: “Avevo questa prestazione negli sci, nelle gambe e nel cuore. Era un po' che ci giravo intorno e son contenta di aver messo in pista la mia sciata da cima a fondo. Siamo una squadra molto forte”.


SOFIA GOGGIA DELUSA

Un po’ meno felice Sofia Goggia. La testimonial di RTL 102.5 sulle piste di tutto il mondo sognava di ripetere le imprese canadesi. Ma è stata penalizzata dall’accorciamento del tracciato deciso a causa del forte vento. Ecco le parole di Sofia: “ Una gara con la partenza abbassata, condizionata dal vento che ha soffiato più in alcune discese che in altre. Ho da recriminarmi, dal punto di vista personale, di aver sbandato ad una curva che mi ha fatta entrare nel terzo intertempo con poca velocità, motivo per cui ho perso così tanto. Peccato perché, nonostante un sesto posto, non sono soddisfatta di me ma so che posso fare di più e mi dispiace non aver fatto meglio. Adesso andremo in Val d'Isère, intervallato da un allenamento a Sestriere.”



Azzurre protagoniste del Super G di St.Moritz, vince Federica Brignone davanti a Elena Curtoni

ILLUSIONE VINATZER

In ambito maschile è andato in scena lo slalom speciale sulle nevi francesi della Val d’Isere. L’azzurro Alex Vinatzer aveva illuso con una grande prima manche, chiusa al secondo posto. Poi però l’altoatesino è caduto durante la seconda discesa. Il francese Clement Noel ha vinto la gara con tempo di 1'30"52, precedendo lo svedese Krostoffer Jakobsen, secondo, e il croato Filip Zubcic, terzo. Il migliore degli azzurri è risultato Giuliano Razzoli, che ha chiuso al nono posto, con oltre due secondi di ritardo dal vincitore.

Tags: FEDERICA BRIGNONE, SCI, SOFIA GOGGIA, ST.MORITZ, SUPERG

Share this story: