"Bambini maleducati? Lasciateli a casa", il cartello di una pizzeria fa il giro del web

09 gennaio 2020, ore 16:29

L'iniziativa di Gabriele Berbenni, 25enne titolare di una pizzeria in provincia di Sondrio

"I clienti che vengono nel nostro locale hanno il piacere di passare il loro pranzo o cena in tranquillità senza sottofondi di bambini maleducati che strillano". Comincia così il cartello appeso in una pizzeria a Villa di Tirano, in provincia di Sondrio, che sta facendo il giro del web. Una sorta di ammonimento rivolto ai bimbi che corrono indisturbati per il locale. Nel foglio appeso alla vetrata del negozio si legge anche: "Ci riserviamo il diritto di prenderli in cucina a lavare i piatti con tanto di nastro adesivo sulla bocca". Poi alcuni suggerimenti: "Venire a Bagà senza bambini, educare i vostri figli, cambiare pizzeria, starvene a casa vostra". E in fondo la firma “l’uomo nero”. A prendere l’iniziativa è stato il pizzaiolo e proprietario del ristorante, il 25enne Gabriele Berbenni. "Spesso hanno consumato il pasto da noi genitori con bambini al limite dell'educazione che urlano, corrono da tutte le parti – ha spiegato alla Provincia di Sondrio -. Vanno su e giù dalle scale, giocano a nascondino dentro e fuori dal bagno. Se finiscono addosso ad una cameriera, che passa con pizze e bicchieri, e si fanno male, poi i problemi sono miei. Inoltre alcuni clienti storici, finita la pizza o a metà della stessa, se ne sono andati perché non ce la facevano più a causa delle urla dei bambini".

"Bambini maleducati? Lasciateli a casa", il cartello di una pizzeria fa il giro del web

Share this story: