Basket, risulta incinto all'antidoping, squalificato

 05 agosto 2019

Il cestista americano DJ Cooper ha sostituito le sue urine con quelle di un'amica, che era in dolce attesa

Un giocatore di basket americano è stato squalificato per due anni perché all’esame dell’antidoping è risultato ‘incinto’. Il protagonista della bizzarra vicenda è DJ Cooper, un playmaker che ha giocato per tante stagioni in Europa e che ha provato ad aggirare le regole, venendo però beffato. Il cestista, infatti, ha sostituito le sue urine con quelle di un'amica, che era in dolce attesa. DJ Cooper, che è stato trovato positivo al Ghc, un ormone prodotto dalla placenta, dunque, non potrà disputare le qualificazioni all'Europeo del 2021 con la Bosnia. L'americano, infatti, era in attesa di un passaporto bosniaco, nonché di un possibile trasferimento in Italia, direzione Cantù. La tentata furbata all'antidoping ha però compromesso tutto.
Basket, risulta incinto all'antidoping, squalificato

Share this story: