Beffa atroce per l’Atalanta, il Paris St.Germain rimonta nei minuti finali e vince 2-1, bergamaschi fuori a testa alta

12 agosto 2020, ore 23:32

I nerazzurri sono arrivati all’ottantanovesimo in vantaggio con il gol di Pasalic; negli ultimi sei minuti i francesi sorpassano con Marquinos e Chupo-Moting

Una beffa atroce 

Una sconfitta così è difficile da digerire. Può capitare di perdere con il Paris St. Germain, ma in questo modo fa troppo male. All’ottantanovesimo l’Atalanta era ancora in vantaggio 1-0. I francesi hanno piazzato il colpaccio segnando due gol quando ormai il traguardo sembrava raggiunto. Sembra una frase fatta, ma l’Atalanta è uscita a testa alta. Da domani i tifosi proveranno orgoglio, ora è difficile trovare una consolazione. Ma riviviamo la partita di Lisbona. Pronti, via e l’Atalanta ha subito corso un pericolo enorme: Neymar è partito in contropiede con un corridoio libero davanti a sè ed è arrivato solo davanti a Sportiello, il suo tiro incredibilmente è andato sul fondo. Ma la squadra di Gasperini ha reagito bene: decisiva la parata di Keylor Navas sulla palla schiacciata di testa da Hateboer. Ma il portiere dei francesi non ha potuto nulla sul sinistro a giro di Pasalic che ha portato in vantaggio la Dea al ventisettesimo minuto. Poco dopo Neymar ha scaricato sul fondo un tiro dal limite, poi non ha approfittato di un retropassaggio sbagliato e ha calciato malissimo nella curva deserta. Dopo tredici minuti nel secondo tempo Djimsiti ha avuto una buona conclusione, ma la sua conclusione un po’ sporca non ha inquadrato lo specchio della porta. Al quarto d’ora è entrato Mbappè: controllato da Toloi, ci ha messo qualche minuto per costruirsi una chance, ma Sportiello ha respinto il suo rasoterra. Il portiere decisivo, in coabitazione con Palomino, anche all’ottantesimo quando è stata stoppata una incursione di Mbappè, che con il suo ingresso ha alzato la pericolosità dei parigini. Da segnalare anche un colpo di testa alto di Moting. Insomma, PSG all’attacco, Atalanta un po’ stanca ma la beffa ha colto tutti di sorpresa: al novantesimo palla sporca nell’area piccola, tocco vincete di Marquinos, con tentativo di salvataggio -non riuscito- di Caldara. Sulle ali dell’entusiasmo la squadra di Tuchel ha continuato ad attaccare: al novantatreesimo accelerazione a sinistra di Mbappè e cross rasoterra scaricato in rete dal giovane Choupo-Moting. A quel punto il mondo è crollato sulle spalle dei nerazzurri orobici, Muriel ha avuto l’occasione per il 2-2, ma non ha avuto la forza di sfruttarla.

Atletico Madrid-Lipsia

Ora incombe il secondo quarto di finale, da questa sfida uscirà l’avversaria del PSG in semifinale. Allo stadio Alvalade ( quello dello Sporting) si affrontano Atletico Madrid e Lipsia. I tedeschi rappresentano l’altra grande sorpresa di questa edizione della Champions; come l’Atalanta hanno una brillante struttura di gioco, ma ora hanno perso il loro pezzo forte: l’attaccante Timo Werner ( il miglior marcatore della storia del Lipsia) a giugno è passato al Chelsea per sessanta milioni di euro. L’Atletico è abituato a esserci nelle fasi decisive della coppa dei Campioni, Diego Pablo Simeone non sarà un raffinato maestro champagne, ma il “cholismo” è ancora di moda. Prima del lockdown, i colchoneros hanno eliminato i campioni d’Europa in carica del Liverpool. Venerdì sarà poi la volta di Bayern Monaco-Barcellona, il quarto di finale più nobile, poi sabato si affronteranno Manchester City e Lione.

Europa League

L’Inter prosegue la marcia di avvicinamento alla semifinale di Europa League. I nerazzurri lunedì prossimo affronteranno lo Shakhtar Donestk, gli ucraini (che hanno un’anima brasiliana) hanno spazzato via il Basilea con quattro gol. Antonio Conte non potrà contare su Alexis Sanchez: al cileno è stata diagnosticata una distrazione muscolare al bicipite femorale della coscia destra. Le sue condizioni verranno rivalutate nei prossimi giorni, ma sicuramente non sarà a disposizione lunedì. Domenica si giocherà l’altra semifinale di Europa League tra il Siviglia e il Manchester United. La finale si giocherà venerdì 21 agosto a Colonia.

Beffa atroce per l’Atalanta, il Paris St.Germain rimonta nei minuti finali e vince 2-1, bergamaschi fuori a testa alta
Tags: atalanta, champion

Share this story: