Boom di follower su Instagram per gli Uffizi di Firenze, è il primo museo in Italia per numero di utenti

06 febbraio 2021, ore 18:00
agg. 08 febbraio 2021, ore 10:37

Grazie alla visita di Chiara Ferragni, le Gallerie hanno incrementato la presenza sul social, superando quota 600mila seguaci

Per gli Uffizi di Firenze il 2020 è stato l'anno del boom su Instagram: il museo è arrivato ad oltre 600mila followers, con una crescita del 46,7% rispetto all'anno precedente quando erano circa 400mila. Con questi numeri le Gallerie si sono confermate il museo italiano con più utenti sulla piattaforma. Un boom legato sicuramente alla “Nascita di Venere” di Sandro Botticelli, ma anche alla visita di Chiara Ferragni lo scorso luglio. A livello mondiale, le Gallerie fiorentine hanno guadagnato due posizioni nella classifica dei musei più seguiti su Instagram e ora sono al 19mo posto.


LA VENERE DI BOTTICELLI E CHIARA FERRAGNI

Il post che ha ricevuto più like nel 2020 è quello dedicato alla Venere di Sandro Botticelli, pubblicato il 5 novembre, giorno in cui i musei italiani hanno dovuto chiudere per il secondo lockdown. Ed è sempre il capolavoro di Botticelli ad aver raggiunto numeri da record il 17 luglio, con l'immagine di Chiara Ferragni in posa davanti al dipinto. Quel post ha ottenuto il maggior numero di visualizzazioni, oltre 450mila, e di commenti, circa 4mila. Inoltre, ha determinato la maggior acquisizione di nuovi follower, 1.111. In contemporanea, la stessa influencer aveva pubblicato sul proprio Instagram una carrellata di immagini scattate in occasione della sua visita al museo, raccogliendo altre migliaia di commenti e like. Nella classifica delle opere degli Uffizi più amate su Instagram, la Venere di Botticelli occupa le prime quattro posizioni in diverse angolazioni, mentre al quinto posto si piazza il Perseo di Benvenuto Cellini, scultura scelta per iniziare il racconto della pandemia, il primo marzo 2020.


FOLLOWER DA TUTTO IL MONDO

Il 66% degli utenti che segue gli Uffizi su Instagram è internazionale. Per il direttore del museo, Eike Shmidt, la piattaforma rappresenta dunque una vera e propria finestra sul mondo per le Gallerie. “Ogni giorno – spiega Shmidt - offriamo una immagine della collezione con un testo: talvolta è un brano di letteratura, talvolta proponiamo un dibattito filosofico, talvolta una riflessione storica, sociale o artistica. In questo modo, oltre a promuovere la conoscenza dei nostri tesori, vogliamo ispirare il nostro pubblico a ragionare, a conversare e a vedere il mondo con occhi diversi. E naturalmente ad appassionarsi all’arte e alla cultura”. Dal 21 gennaio, intanto, dopo la riapertura dei musei nelle zone gialle nei giorni infrasettimanali, è possibile tornare ad ammirare dal vivo le opere ospitate nelle Gallerie, nel rispetto delle norme anti-Covid. 
Boom di follower su Instagram per gli Uffizi di Firenze, è il primo museo in Italia per numero di utenti
Tags: Chiara Ferragni, Firenze, Instagram, musei, Uffizi

Share this story: