Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Francia: Cherif Chekatt localizzato e ucciso dalle forze speciali, in un deposito del quartiere di Neudorf, dove era stato visto per l'ultima volta
- Francia: il killer era armato di una pistola e di un coltello, aveva minacciato i poliziotti, sparando per primo, nessun ferito tra gli agenti
- Bruxelles: manovra con deficit al 2,04%, dopo vertice Juncker-Conte, commissario Ue Moscovici, ancora non ci siamo, ma vogliamo l'accordo
- Milano: i giudici stabiliscono che il caso mense di Lodi è discriminazione, il regolamento che penalizza gli stranieri deve cambiare
- Costa Rica: rapinato e ucciso con un coltello, Gianfranco Pescosolido, 56 anni, abitava nel Paese da anni, era uscito per una passeggiata in un parco
- Calcio: Europa League, Lazio-Eintracht Francoforte 1-2, biancazzurri già qualificati, fuori dai sedicesimi per differenza reti il Milan, battuto 3-1 dall' Olympiakos
- Calcio: ufficiale, l'ex direttore generale della Juventus, Beppe Marotta, è il nuovo amministratore delegato dell'Inter per l'area sportiva
- Nuoto: mondiali in Cina, argento per Simona Quadarella, secondo posto negli 800 metri stile libero in vasca corta
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
28 novembre 2018
  1. /

Bruce Springsteen parla dei suoi problemi di salute mentale

In un'intervista alla rivista Esquire, il Boss ha affermato di avere avuto il primo crollo all'età di 32 anni e che adesso si controlla con i medicinali

Bruce Springsteen ha parlato dei suoi problemi con la stabilità mentale in un'intervista alla rivista Esquire. Il Boss ha rivelato che ha avuto il suo primo crollo nel 1982, durante l'uscita di "Nebraska", all'età di 32 anni, e che l'invecchiamento e la sua infanzia hanno giocato un ruolo importante su questa condizione. "Tutto quello che so è che invecchiando", ha detto il Boss, "il peso del nostro bagaglio smarrito diventa più pesante... molto pesante... Tanto tempo fa, le difese che ho costruito per sopportare lo stress della mia infanzia, per salvare ciò che avevo di me stesso, sono sopravvissute alla loro utilità e ho abusato dei loro poteri salvavita. Ho fatto affidamento su di loro erroneamente per isolarmi, sigillare la mia alienazione, staccarmi dalla vita, controllare gli altri e contenere le mie emozioni in modo dannoso.” Springsteen ha affermato che, da adolescente, scoprire la musica lo ha aiutato a combattere alcune delle prime fasi della sua depressione causate in parte da una relazione difficile con suo padre che era lui stesso affetto da problemi di salute mentale. "Mio padre considerava tutti questi problemi come debolezze. Era molto sprezzante su chi ero". Adesso, Springsteen ha detto che conosce meglio i segnali premonitori della malattia mentale e può riconoscerli rapidamente. "Mi sono avvicinato abbastanza alla malattia mentale. Ho avuto a che fare con un sacco di cose nel corso degli anni e ho una varietà di farmaci che mi tengono in equilibrio; altrimenti posso oscillare piuttosto drammaticamente e le ruote possono staccarsi un po'".

Bruce Springsteen parla dei suoi problemi di salute mentale