Bufera sulla Boeing, messaggi tra dipendenti, 737 Max progettato da clown

10 gennaio 2020, ore 18:00

Sono centinaia le critiche lanciate da membri all’interno della società in messaggi tra il 2017 e il 2018

Il Boeing 737 Max? Un aereo "progettato da pagliacci che a loro volta sono controllati dalle scimmie". È solo una delle centinaia di critiche lanciate, in messaggi scambiati all'interno della società, da dipendenti di Boeing, commentando lo sviluppo e la gestione della supervisione dell'aereo, bloccato a terra dopo due incidenti in cui hanno perso la vita 346 persone. Le valutazioni emergono dai messaggi consegnati dalla compagnia alla Federal Aviation Administration degli Stati Uniti (FAA) e ai comitati che stanno indagando sul 737 Max. Alcuni dei messaggi, inviati tra il 2017 e il 2018, si concentrano sullo sviluppo di simulatori di volo per il Max. Sembrano suggerire che alcuni dipendenti potrebbero aver nascosto alla FAA alcuni problemi con l'aeromobile, una situazione che finirebbe con il mettere in discussione il lavoro dell'ente di regolazione del volo americano. Nel febbraio 2018, un dipendente della Boeing chiese ad un altro: "Metteresti la tua famiglia su un aereo addestrato con un simulatore Max? Io non lo farei". Un messaggio al quale il collega rispose con un laconico e inequivocabile “No”. "Dio non mi ha ancora perdonato per l'insabbiamento che ho fatto lo scorso anno", si legge in un messaggio del 2018 con un possibile riferimento a circostanze tenute nascoste alla Faa. Mentre in un altro scambio dell'agosto 2015 due dipendenti di Boeing osservano che "è quello che si ottiene quando i regolatori continuano a immischiarsi: bloccano i progressi".
Bufera sulla Boeing, messaggi tra dipendenti, 737 Max progettato da clown
Tags: 737 max, boeing, bufera, messaggi

Share this story: