Cade l'elicottero, a bordo il presidente del Leicester

 27 ottobre 2018

L’elicottero si è alzato in volo dal King Power Stadium al termine della partita con il West Ham. Secondo i media britannici Vichai Srivaddhanaprabha era sul velivolo

L’elicottero del presidente del Leicester, il thailandese Vichai Srivaddhanaprabha, è decollato regolarmente dal centrocampo dello stadio, ieri, intorno alle 20.30 locali, le 21.30 italiane, un'ora circa dopo il fischio finale della partita con il West Ham, ma quasi subito il pilota avrebbe perso il controllo e il motore si sarebbe fermato, forse per un guasto. Un fotografo presente alla partita, testimone dell’accaduto, ha detto: “Il motore si è letteralmente fermato e ho sentito un ronzio, mi sono voltato, è sceso il silenzio, le pale hanno ruotato ancora e poi c'è stata la grossa esplosione”. A bordo, secondo i media britannici, si trovava lo stesso Srivaddhanaprabha con uno dei figli. La zona è stata è stata chiusa, mentre lo stadio è stato evacuato. Le immagini con le fiamme alle spalle dello stadio hanno fatto immediatamente il giro del web. Il Leicester è stato campione della Premier League nel 2016, allora guidato dal tecnico italiano Claudio Ranieri. Un'exploit che ha fatto entrare il club inglese nella storia del calcio. Tra le prime reazioni, quella via twitter dell'attaccante Jamie Vardy, che ha twittato una serie di manine giunte in preghiera.
cade l'elicottero, a bordo presidente del Leicester

Share this story: