Calcio, per due turni la capienza degli stadi sarà ridotta a cinquemila persone

08 gennaio 2022, ore 17:24 , agg. alle 17:42

La decisione è arrivata al termine di una riunione di emergenza del consiglio della Lega di Serie A

Il dibattito sulla capienza degli stadi è tornato ad accendersi nelle scorse ore dopo che alcune Asl avevano bloccato diversi match mettendo in quarantena le squadre. Inoltre, il presidente del Consiglio Mario Draghi aveva telefonato al numero uno della Federcalcio Gabriele Gravina per parlare della possibilità di rimodulare la capienza negli stadi. L'assemblea della Lega calcio ha appena approvato all'unanimità una delibera che limita a partire dal 16 gennaio prossimo per due turni la capienza a 5.000 spettatori. 


La decisione

Alla fine la Lega calcio ha deciso: massimo cinquemila persone allo stadio per due turni di campionato a partire dal sedici gennaio prossimo e quindi anche per il 23 del mese. La ventunesima giornata in programma domani e la finale di Supercoppa di mercoledì prossimo avranno ancora il 50% del pubblico.


Battaglia legale

La Lega Serie A, inoltre, ha vinto tre dei quattro ricorsi presentati contro i provvedimenti delle aziende sanitarie locali che avevano bloccato nella giornata di giovedì quattro diversi match di campionato. Vinti i ricorsi in Friuli Venezia Giulia, in Piemonte e in Campania per Udinese, Torino e Salernitana: i giocatori negativi quindi non sono più in isolamento. Il tribunale amministrativo dell'Emilia Romagna, invece, ha confermato la quarantena per il Bologna.

Calcio, per due turni la capienza degli stadi sarà ridotta a cinquemila persone


Tags: Calcio, Capienza, Federcalcio, Gravina, Stadi

Share this story: