Cani eroi si tuffano in acqua e salvano 5 persone tra Sicilia e Lazio

22 agosto 2022, ore 08:00

Bagnanti in mare in difficoltà, a Giardini Naxos e Montalto salvati dai cani bagnino, poi il meritato applauso ai bagnini a 4 zampe

Sono dei veri e propri eroi, non al cinema, ma nella realtà. Non c’è trucco e non c’è inganno I cani, con opportuno addestramento diventano bagnini e salvano i bagnanti in difficoltà. E’ successo nella settimana centrale di agosto, quando le spiagge erano gremite di folla alla ricerca di un po’ di refrigerio dal gran caldo e quando la voglia di tuffarsi in mare è tanta e, magari, la bravura in acqua non è da campione. Così alla vista di persone in difficoltà ecco che questi cani bagnino si tuffano affrontando anche situazioni pericolose e riescono a portare a riva incauti bagnanti. Questi quattro zampe si stanno rivelando sempre più un prezioso aiuto per i bagnini. Per loro gli ultimi giorni sono stati di gran lavoro come ricorda Sics, la Scuola italiana cani salvataggio: cinque le persone salvate tra la Sicilia e il Lazio.


In Sicilia

Due ragazzi di Catania di 12 e 19 anni sono stati soccorsi da Robin Hood e Zeus, i due cani bagnino della spiaggia di Giardini Naxos, in Sicilia. Rincorrendo il pallone, sabato verso le 16, con mare mosso a causa anche del vento, si sono ritrovati in poco tempo in balia della corrente molto forte che impediva loro di tornare a riva. A dare l'allarme alle Unità Cinofile della Scuola Italiana Cani Salvataggio in servizio locale è stata la mamma del dodicenne, allarmata e impaurita da quanto stava accadendo a circa 100 metri dalla riva. Subito in loro soccorso sono partiti Robin Hood, un golden retriever di 4 anni e Zeus, un terranova di 6 anni. Quando le unità di soccorso hanno raggiunto i ragazzi hanno trovato il più piccolo aggrappato alle caviglie del più grande che, in quella posizione, non riusciva a nuotare. Quindi è scattata l'operazione di recupero e in alcuni minuti i due cani hanno riportato a riva i ragazzi trainati dai baywatch.


I salvataggi in Lazio

In altre due occasioni sono intervenuti i cani bagnino. A Montalto di Castro, in provincia di Viterbo, in favore di due sorelle che nuotando sono finite in una buca che si era formata a causa della corrente. Arrancando hanno cercato di avvicinarsi alla riva, ma le due sono state prese dal panico. Qualcuno ha notato la scena ed ha chiamato i soccorsi. E qui è scattato il salvataggio da parte di due Unità Cinofile in servizio a circa 100 metri di distanza. Le sorelle sono vive grazie all’intervento di Pedro, un golden retriever di 7 anni, e Mira, un labrador miele di 6 anni che, insieme ai loro conduttori, hanno riportato le due bagnanti a riva. Ad attendere le due incaute ragazze un applauso corale. Meritato per i cani bagnino. La stessa 'buca', sempre a Montalto, aveva messo in difficoltà anche signora di 52 anni, che era finita dentro, riuscendo a urlare e chieder aiuto. Anche in questo caso provvidenziale è stato l’intervento Pedro e Mira che in pochi minuti l'hanno riportata a riva.


Cani eroi si tuffano in acqua e salvano 5 persone tra Sicilia e Lazio
Tags: cani bagnino, cani, foto agenzia fotogramma.it, fotogramma

Share this story: