Cannabis, nessuna chiusura, ma controlli più serrati

 10 maggio 2019

La circolare del Ministero dell'Interno rende chiaro il tema

Il vicepremier Salvini ha detto che preferirebbe legalizzare la prostituzione, invece dell'uso delle droghe leggere. La direttiva del ministero dell'Interno, che riguarda la stretta dei controlli sui negozi di canapa, non prevede chiusure generalizzate in alcun passaggio del documento, ma invita prefetture, Forze di polizia e Amministrazioni locali ad effettuare, entro il prossimo 30 giugno, "uno specifico report sulle risultanze della ricognizione svolta e sulle iniziative conseguentemente intraprese".

Cannabis, nessuna chiusura, ma controlli più serrati

Share this story: