Carburanti, prezzi alle stelle. Stangata di 357 euro a famiglia in più l’anno

07 ottobre 2021, ore 15:00

Listini ritoccati nelle stazioni di servizio sia nella modalità self che servito. Il Codacons denuncia la stangata sulle famiglie, costerà 357 euro in più. Coldiretti, effetto valanga sulla spesa

Non si ferma la corsa, al rialzo, di benzina, diesel e perfino del metano auto, sotto la spinta dell’impennata delle quotazioni del gas. Per la terza settimana consecutiva listini ritoccati sia nella modalità self che servito. Il prezzo medio nazionale praticato della benzina, in modalità self, va a 1,704 euro/litro e del diesel sale a 1,558. Quanto al servito, per la benzina cresce a 1,838 euro/litro con rialzi fino a 1,918. La media del diesel va a 1,701 euro/litro.

UN SALASSO PER LE FAMIGLIE

Solo per i costi di rifornimento di carburante, il Codacons parla di stangata che costerà 357 euro in più a famiglia. Secondo i calcoli dei consumatori, un pieno di verde costa oggi 12 euro in più rispetto a inizio anno, e 15 euro in più sul 2020. Un pieno di gasolio costa 13 euro in più rispetto allo scorso gennaio. Sulla base dei listini attuali, una famiglia media deve mettere in conto una maggiore spesa per i rifornimenti di carburante pari a +357 euro su base annua in caso di auto a benzina, +328 per l'auto diesel. Gli effetti del caro-benzina, che già si sono fatti sentire sul tasso di inflazione, avranno nuove ripercussioni sui prezzi al dettaglio - avvisa il Codacons - In Italia l'85% della merce viaggia su gomma, e la corsa di benzina, gasolio, Gpl e metano determina maggiori costi di trasporto che saranno scaricati sui consumatori finali attraverso un incremento dei listini di una moltitudine di prodotti.


Carburanti, prezzi alle stelle. Stangata di 357 euro a famiglia in più l’anno

COLDIRETTI, EFFETTO VALANGA SULLA SPESA

Anche l’associazione degli agricoltori lancia l’allarme, in un Paese come l'Italia dove l'85% dei trasporti commerciali avviene per strada il nuovo record dei prezzi dei carburanti ha un effetto valanga sulla spesa con un aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli energetici. E' quanto afferma la Coldiretti, sugli effetti del balzo delle quotazioni dei carburanti per effetto del caro petrolio. L'aumento è destinato a contagiare l'intera economia perchè se salgono i prezzi del carburante si riduce, sottolinea la Coldiretti, il potere di acquisto degli italiani che hanno meno risorse da destinare ai consumi, mentre aumentano i costi per le imprese. In queste condizioni è importante individuare alternative green come previsto dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) sul Recovery plan elaborato dalla Coldiretti per sviluppare le bioenergie in Italia e concorrere a contrastare il cambiamento climatico. In tale ottica occorre investire per realizzare nuove produzioni come il biometano agricolo Made in Italy.









Tags: Benzina, Caro carburanti, Codacons, Coldiretti

Share this story: