Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Novara: bimbo di due anni morto, la Procura ha disposto il fermo della madre e del compagno della donna
-
-
- Roma: elezioni europee, oggi giornata di silenzio elettorale, domani si vota dalle 7.00 alle 23.00
- Gb: dimissioni premier May, il ministro della Sanità Hancock si candida a leadership partito conservatore
- Giappone: Donald Trump è a Tokyo per una visita di 4 giorni, incontrerà anche l'imperatore Naruhito
- Usa: muro al confine con Messico, schiaffo a Trump, giudice federale blocca parzialmente la costruzione
- Libia: scontri armati a Tripoli, Onu, è salito a 82.300 il numero degli sfollati dall'inizio di aprile
- Venezuela: rivolta in un carcere di Caracas, pesanti scontri tra detenuti e polizia, il bilancio è di 30 morti
- Mestre (Ve): Cgia, l'Inps e l'Inail pagano le imprese in ritardo e lo fa anche metà dei ministeri
- Roma: scavi sotto al Campidoglio, trovata testa in marmo di età imperiale, forse raffigurazione di Dioniso
- Cinema: Festival di Cannes, questa sera in programma la cerimonia di premiazione, Almodovar favorito
- Calcio: serie A, oggi ultima giornata del campionato, alle 18 Frosinone-Chievo, alle 20.30 Bologna-Napoli
- Calcio: New York Times, la Fiorentina sarebbe stata ceduta al miliardario Rocco Commisso
- F1: Gran Premio di Monaco, oggi in programma a Montecarlo le qualifiche, favorite le Mercedes
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
18 febbraio 2019

Caso Diciotti, il M5S dice no al processo contro Salvini

Il risultato del voto: 59% contro il 41%

Un voto on line a favore di Matteo Salvini. La maggioranza degli iscritti 5 stelle ha stabilito che la decisione di ritardare lo sbarco dei migranti dalla nave Diciotti è avvenuta per la tutela di un interesse dello Stato, quindi deve essere negata l’autorizzazione a procedere contro il ministro dell'interno. Hanno votato in 52.417, il 59,05% contro l'autorizzazione a procedere. È così, nelle prossime ore, dovranno votare i senatori pentastellati in commissione per le immunità del Senato. "Far votare i cittadini fa parte del nostro Dna, lo abbiamo sempre fatto come accaduto per il contratto di Governo. L'altissimo numero di votanti dimostra anche questa volta che Rousseau funziona e si conferma il nostro strumento di partecipazione diretta": così in un post su facebook Luigi Di Maio ha commentato il voto su Rousseau sul caso Diciotti. "Con questo risultato i nostri iscritti hanno valutato che c'era un interesse pubblico e che era necessario ricordare all'Europa che c'è un principio di solidarietà da rispettare", aggiunge il vicepremier e ministro. La consultazione è stata segnata da problemi tecnici e rinvii, il Rousseau down ha scatenato i commenti critici dei militanti. Tanto lo stesso Di Maio che Salvini avevano escluso contraccolpi per il governo, quanto a Palazzo Chigi era giunta la smentita della notizia che riportava presunti dubbi del premier Conte sulla decisione del Movimento di affidare agli iscritti la decisione. Un ricorso, quello dei 5 stelle ai propri iscritti, bollato come "ambiguo" dalle opposizioni. Salvini ha voluto ringraziare il Movimento 5 Stelle per la fiducia ed ha aggiunto che era comunque tranquillo prima e sarà tranquillo anche domani. 

Caso Diciotti, il M5S dice no al processo contro Salvini