Champions League, Atalanta-Real Madrid 0-1 nell'andata degli ottavi di finale

24 febbraio 2021, ore 23:14 , agg. alle 12:02

L'Atalanta in 10 uomini per 70 minuti resiste ad un Real Madrid rimaneggiato che passa all' 86 con una rete di Mendy, il ritorno in spagna il 16 marzo

Champions League, Atalanta-Real Madrid 0-1 nell'andata degli ottavi di finale

Nell'andata degli ottavi di Champions League l'Atalanta perde in casa 1-0 contro il Real Madrid ma tiene testa agli spagnoli  in 10 uomini contro 11 per oltre 70 minuti. Gara subito in salita per la squadra di Gasperini, per l'espulsione di Freuler al 17' per un fallo innocuo giudicato però dall'arbitro Stieler da ultimo uomo. Rosso diretto. Rammaricato ma fiducioso Gaperini:" Gara rovinata da un'espulsione esagerata, ma la qualificazione è ancora aperta, ci basterà vincere a Madrid".  Al 30' l'Atlanta perde anche Zapata per un infortunio muscolare, al suo posto Pasalic. Il Real Sale in cattedra ma non riesce a sfondare, trova la rete solo all'86' con un gran tiro da fuori area di Mendy sul quale nulla può Gollini. Nella gara di ritorno in Spagna, il 16 Marzo i bergamaschi dovranno provare l'impresa. 


Le italiane in Europa League

Il Milan alle 21 a San Siro ospita la Stella Rossa. Reduci dal 2-2 dell’andata, per i rossoneri aggiudicarsi il passaggio del turno in Europa League sarebbe il miglior modo per riscattarsi dopo il pesante ko nel derby che è costato la vetta della classifica in serie A. Pioli dovrebbe affidarsi in difesa a Calabria, Tomori, Romagnoli ed Hernandez, in mezzo al campo spazio a Meité e Kessié, mentre in avanti, alle spalle di Leao, agiranno Castillejo a destra, Krunic in mezzo e Calhanoglu a sinistra. Il Napoli è chiamato all'impresa al Diego Armando Maradona, dove  alle 18.55 arriva il Granada. Gli azzurri dovranno cercare di rimontare il 2-0 firmato Herrera-Kenedy della sfida d'andata giocata una settimana fa in Spagna.Uomini contati per Gennaro Gattuso, che dovrebbe affidarsi al 4-3-3. Al centro dell'attacco, viste le assenze di Osimhen, Petagna e Lozano, ci sarà Politano come falso nueve, con ai lati Insigne ed Elmas. Pronto a subentrare a gara in corso Mertens, che sembra essersi finalmente lasciato alle spalle i problemi alla caviglia. In mezzo al campo Fabian Ruiz, Bakayoko e Zielinski, mentre in difesa si rivedrà dal primo minuto Koulilbaly: insieme a lui, a comporre la coppia centrale, Maksimovic, con Di Lorenzo e Mario Rui sulle corsie esterne.  La Roma allo Stadio Olimpico, alle 21, affronta il Braga dopo la vittoria per 0-2  dell’andata con le reti di Dzeko e Mayoral. Poco turn-over per Fonseca che, visti i tanti infortuni, non potrà fare molti cambi in vista del big match contro il Milan. In porta c’è ancora Pau Lopez, in difesa il tecnico portoghese spera di recuperare Cristante, che in caso di disponibilità agirà con Mancini e Spinazzola nel trio difensivo. A centrocampo spazio a Diawara al fianco di Veretout, con Karsdorp e Bruno Peres sulle fasce. Pronti Pedro ed El Shaarawy, al suo esordio da titolare, alle spalle di Dzeko.

Tags: atalanta-real madrid, Champions league, europa league, milan, napoli, ottavi di finale, roma

Share this story: