Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: in arrivo sulle regioni italiane freddo e vento, una corrente gelida proveniente dalla Russia porterà a un forte calo delle temperature
- Francia: manifestazioni in tutto il Paese contro il caro carburante, a Pont de Beauvoisin una manifestante è morto travolta da un auto
- Roma: in corso l'Assemblea Nazionale del Pd per le date di Congresso e Primarie, l'ex ministro Minniti non ha sciolto la riserva sulla corsa alla segreteria
- Stati Uniti: il presidente Trump oggi visiterà le zone della California devastate dagli incendi, 71 morti, mille i dispersi
- Trapani: confiscati beni per un valore di 21 milioni di euro a due imprenditori, sono accusati di essere legati al boss latitante Matteo Messina Denaro
- Calcio: questa sera a Milano Italia-Portogallo per la Nations League, in 70mila a San Siro, tutti i goal e le emozioni in diretta su Rtl 102.5
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
07 novembre 2018
  1. /

Champions league, Juventus beffata, bene la Roma

Bianconeri rimontati dallo United, i giallorossi vincono a Mosca

La Juventus ha perso in casa. Il Manchester United ha espugnato lo Stadium in rimonta, punteggio di 2-1, con due gol segnati nei minuti finali. Cristiano Ronaldo, da quando indossa la maglia bianconera, non aveva ancora segnato in Champions league. Il tabù si è spezzato proprio contro la squadra con la quale CR7 si è consacrato grande campione. Ed è stata una rete da applausi: un destro al volo impressionante per potenza e precisione. Sembrava il preludio alla festa, ma la beffa era in agguato: la squadra di Mourinho prima ha pareggiato con una magistrale punizione di Mata, poi ha sorpassato con un autogol in mischia di Alex Sandro. La Juve – che per 70 minuti aveva dominato- resta prima nel suo girone, ma la qualificazione – che sembrava ormai conquistata- è rimandata. Gli inglesi adesso hanno solo due punti di ritardo. Mourinho è uscito dal campo portando una mano all’orecchio per provocare i tifosi della Juve. Che lo hanno ricoperto di fischi, mentre per Pogba ci sono stati solo applausi. Per la Roma manca la certificazione dell’aritmetica, ma di fatto i giallorossi hanno più di un piede agli ottavi. La squadra di Di Francesco ha vinto 2-1 con pieno merito a Mosca contro il CSKA. Subito in gol con Manolas, la Roma ha sprecato ed è stata raggiunta a inizio ripresa da Sigurdsson. I russi poi sono rimasti in dieci e il gol di Lorenzo Pellegrini ( in sospetto fuorigioco) ha fatto giustizia. Nello stesso girone il Real Madrid – con Solari in panchina al posto di Lopetegui- ha dilagato in casa del Viktoria Plzen: 5-0. Giallorossi e madrileni sono appaiati in fuga. Per arrivare agli ottavi a Di Francesco basterà fare un punto nelle prossime due partite. Ma quel punticino potrebbe anche non servire se il CSKA non otterrà due vittorie.

Champions league, Juventus beffata, bene la Roma