Cina, ricercatori scoprono fossile di 550 milioni di anni

 05 settembre 2019

La specie, Yilingia spiciformis, rappresenta uno dei più antichi animali mobili segmentati

Un gruppo di ricerca internazionale ha recentemente scoperto in Cina un fossile bilatero segmentato risalente a circa 550 milioni di anni fa, che rappresenta uno dei più antichi animali mobili segmentati. La nuova specie fossile, che si trova nella zona delle Gole dello Yangtze, si chiama Yilingia spiciformis. Il fossile è direttamente collegato all'impronta prodotta immediatamente prima della morte, permettendo ai ricercatori di svelare cruciali enigmi evolutivi degli animali bilateralmente simmetrici, noti anche come bilateriani. La ricerca è stata pubblicata oggi sulla rivista Nature dal gruppo di ricercatori del Nanjing Institute of Geology & Paleontology della Chinese Academy of Sciences e della Virginia Tech degli Stati Uniti. L'origine dei bilateriani con un corpo segmentato è un evento fondamentale nella prima evoluzione animale. Sebbene gli scienziati abbiano stimato, sulla base di analisi dell'orologio molecolare, che i bilateriani mobili e segmentati esistevano nel periodo Ediacarano (635-539 milioni di anni fa), in precedenza non esistevano prove fossili credibili. Secondo il gruppo di ricerca, lo Yilingia spiciformis proietta nuova luce sugli enigmi ancora irrisolti, si tratta di uno dei pochi animali ediacarani in grado di realizzare lunghi tragitti. L'origine degli animali mobili ha avuto un profondo impatto ambientale ed ecologico e ha condotto alle rivoluzioni agronomiche. 
Cina, ricercatori scoprono fossile di 550 milioni di anni

Share this story: