Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: caso Maugeri, la Cassazione, 5 anni e 10 mesi all'ex governatore della Lombardia, Roberto Formigoni
- Roma: la Camera approva mozione della maggioranza sulla Tav, impegna il governo a ridiscutere il progetto
- Foligno: scuola, maestro umilia bimbo di colore, guardate quanto è brutto, Miur, sarà sospeso in via cautelare
- Roma: premier Conte precisa, non necessaria una manovra correttiva, misure prudenziali ci mettono al riparo
- Roma: Diciotti, sbarco ritardato, 41 migranti chiedono risarcimento all'Italia, una somma fino a 71mila euro
- Vaticano: Papa apre summit su protezione dei minori nella Chiesa e invoca contro la pedofilia misure concrete
- Calcio: Europa League, ritorno dei sedicesimi di finale, Napoli-Zurigo 2-0, Inter-Rapid Vienna 4-0, Napoli ed Inter agli ottavi
- Sci, mondiali di fondo, sprint a tecnica libera, argento per Federico Pellegrino, oro al norvegese Klaebo
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
04 dicembre 2018

Come in Breaking Bad, malato si improvvisa spacciatore

Come nella celebre serie TV l'uomo, pensionato 61enne, dopo aver scoperto la malattia, è diventato uno spacciatore, fermato con 2000 euro e 15 grammi di cocaina

Incensurato, si è messo a spacciare cocaina in valle Seriana "per mettere via un po' di soldi per il mio funerale". E' quanto ha spiegato lui stesso al giudice del processo per direttissima a Bergamo, dove è stato convalidato l'arresto. Il protagonista della vicenda, però, un pensionato di 61 anni, è stato rimesso in libertà, in attesa della prossima udienza del 18 gennaio. Una storia che ricorda la serie Breaking Bad, col professore di chimica, Walter White, che per combattere una vita di problemi e stenti e una malattia, si ricicla spacciatore di metanfetamina. L'arresto del pensionato è scattato a seguito di una soffiata giunta ai carabinieri di Clusone: l'uomo è stato fermato a Rovetta con sette dosi di cocaina. Non solo: in una legnaia fuori casa, a Rovetta appunto, c'era un panetto di 6 grammi di cocaina e 1.600 euro. Addosso ne aveva 255. 

Come in Breaking Bad, malato si improvvisa spacciatore

Ha ammesso tutto, prima ai militari e poi al giudice: "I soldi che avevo in tasca li ho guadagnati stamattina vendendo la droga", mentre la somma custodita nella legnaia era destinata agli eredi. "Mi avevano detto di avere una malattia grave e ho voluto trovare un modo per guadagnare un po' di soldi e lasciarli in eredità ai familiari, anche solo per le spese del funerale", ha ammesso, precisando però: "A un certo punto comunque sono guarito. Mi sono detto che avrei finito di vendere la droga che mi era rimasta e poi avrei smesso". Esattamente come Breaking Bad. Il protagonista di questa vicenda, però, è stato fermato prima, a differenza di Walter White.