Conte commenta le regionali, Salvini esce come il grande sconfitto

27 gennaio 2020, ore 15:00

Il premier definisce indegna e oscurantista la scena di Salvini al citofono

Il giorno dopo la vittoria di Bonacini in Emilia Romagna, è arrivato il commento di Giuseppe Conte. Il presidente del consiglio va all'attacco di Salvini, e lo definisce il grande sconfitto di questo voto regionale. In effetti il leader della Lega aveva puntato sull'Emilia Romagna per porre le basi del ribaltone; ma i suoi progetti sono naufragati. Queste le parole di Conte: "Non ho cambiato idea: avevo detto che sono appuntamenti elettorali regionali anche se per carità  possiamo anche dare loro dei significati politici. C'e' stato chi ha inteso fare di questo appuntamento elettorale, impropriamente, un referendum contro o pro il governo nazionale. Mi riferisco a Salvini che esce il grande sconfitto di questa competizione. I cittadini lo hanno inteso come referendum su di lui". Giuseppe Conte torna poi su quanto accaduto la scorsa settimana al quartiere Pilastro di Bologna, con Salvini intento a citofonare a un presunto spacciatore con tanto di telecamere al seguito; dice il presidente del consiglio: "E' indegno andare in giro a citofonare additando singoli cittadini. Mi ricorda pratiche oscurantiste del passato: e' un dagli all'untore che non possiamo accettare, tantomeno da chi per 15 mesi ha fatto il ministro dell'Interno e aveva una grande responsabilità di perseguire quei reati e ora ha una grande responsabilità come leader d'opposizione. Sono scorciatoie che non possiamo accettare". 
Conte commenta le regionali, Salvini esce come il grande sconfitto

Share this story: