Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Corinaldo (AN): identificato il ragazzo che avrebbe spruzzato lo spray urticante all'interno della discoteca, il giovane fermato per droga, le due vicende non sono collegate
- Corinaldo (AN): stabili le condizioni dei feriti, addetto alla sicurezza della discoteca Lanterna Azzurra, c'era troppa gente all'interno del locale
- Roma: Salvini, resto favorevole alla TAV e alle altre grandi opere, Di Battista, lotta Gilet Gialli sacrosanta, il M5s li supporti
- Francia: proteste dei gilet gialli, il presidente Macron nelle prossime ore parlerà al Paese
- Paternò (Ct): tragedia familiare, un padre avrebbe ucciso la moglie e i figli di 4 e 6 anni, poi si sarebbe tolto la vita
- Roma: allarme Codacons, nel 2018 stangata sulle bollette, aumenti dell'11% per la luce e del 13% per il gas
- Calcio: serie A, Milan-Torino 0-0, Sassuolo-Fiorentina 3-3, Empoli-Bologna 2-1, Parma-Chievo 1-1, Udinese- Atalanta 1-3, Genoa-Spal 1-1
- Calcio: 3-1 al Boca Juniors, il River Plate ha vinto la copa Libertadores
- Calcio: Leonardo, Ibrahimovic non verrà al Milan, ha deciso di restare ai Galaxy di Los Angeles
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
22 novembre 2018

Volontaria rapita in Kenya, odio e solidarietà sui social

Sul web è comparso l'hashtag #Silvialibera, famiglia chiede silenzio stampa

In tanti, leggendo del rapimento di Silvia Costanza Romano in Kenya, si sono messi alla tastiera a spandere livore e frasi fatte, dal 'se l'è andata a cercare' al terribile 'tenetevela', ma in rete e nel mondo non c'è solo questo. C'è un piccolo mondo, quello del condominio dove la 23enne milanese abita con la madre, e un universo virtuale, quello dei social dell'hashtag #Silvialibera, che fa il tifo per questa giovane coraggiosa e generosa, che non è sorridente solo in foto, ma anche in ascensore quando incontra il vicino o con il parrucchiere sotto casa, con cui condivide la passione per i cani. E poi c'è la sua famiglia, che vuole vivere questo momento lontano dai riflettori. "Silenzio e pace, speranza e forza" è quanto domanda a nome di tutti la sorella maggiore Giulia, chiedendo che i media non li contattino più. 

Volontaria rapita in Kenya, odio e solidarietà sui social