Coppa del Mondo di sci, Marta Bassino vince lo slalom gigante di Kranjska Gora, in Slovenia, quinta la Brignone

16 gennaio 2021, ore 17:49
agg. 18 gennaio 2021, ore 14:37

Per la cuneese è la terza vittoria stagionale, sul podio insieme all'italiana la francese Worley e alla svizzera Gisin, quinto posto per la Brignone

Marta Bassino ha vinto lo slalom gigante di coppa del mondo di Kranjska Gora con il tempo di 2.11.90, staccando al traguardo di  80 centesimi la francese Tessa Worley, che ha chiuso in 2.12.70, terza la svizzera Michelle Gisin in 2.13.36. Sofia Goggia ha chiuso in quindicesima posizione davanti ad Elena Curtoni. Il successo odierno, il terzo stagionale, permette alla Bassino di tornare ad indossare il pettorale di leader della classifica di Coppa del Mondo di gigante con 300 punti davanti alla stessa Brignone con 250 e a Gisin con 192, mentre la generale vede sempre la slovacca Vlhova al comando 749 punti davanti a Gisin con 635 e alla statunitense Mikaela Shiffrin con 525, mentre la Bassino è quarta con 523 e la Brignone sesta con 429. Domani il programma prevede un altro gigante con partenza alle ore 9.15 per quanto riguarda la prima manche e alle 12.15 per la seconda.


Le parole dell'azzurra

"È stata una gara tostissima, era difficile trovare buone sensazioni su una pista molto impegnativa e ghiacciata e dove era facile sciare male. Ho fatto tantissima fatica, però ho tenuto duro dalla prima alla ultima porta, sciando tecnicamente il meglio possibile. Per me è la terza vittoria stagionale su tre piste abbastanza diverse dal punto di vista tecnico. Quel che mi rende felice è il fatto di avere inflitto così tanto distacco alle mie avversarie su un  tracciato che temevo particolarmente. Vincere con queste condizioni è fantastico". di umore opposto invece la Brignone, che con il quinto posto finale ha perso anche la leadership della classifica, proprio a favore della Bassino: "Non sono in fiducia e si vede, in gara mi manca la sicurezza nella sciata che invece mi riesce appieno in allenamento. Domani l'obiettivo sarà quello di ritrovare le sensazioni giuste".


Ancora deludenti gli uomini

Prestazione decisamente da dimenticare invece quella della squadra maschile. Il primo dei due slalom speciale di coppa del mondo di Flachau è stato vinto dall'austriaco Manuel Feller davanti al francese Clement Noel e all'altro austriaco Marco Schwarz. Per l'Italia in classifica solo il trentino Stefano Gross ma lontanissimo dai migliori,  in diciannovesima posizione. Già nella prima manche con la terza uscita consecutiva del  giovane talento Alex Vinatzer che deve esser aiutato a ritrovare se stesso prima che precipiti in un gorgo di insicurezze, si  era capito che la giornata stava prendendo una brutta piega. Sono così seguite le quattro uscite degli azzurri. Poi nella seconda manche è finito fuori anche il veterano Manfred Moelgg, l'unico altro italiano rimasto in gara oltre a Gross. Domani a Flachau tocca al secondo slalom speciale. L'Italia a questo punto può solo migliorare. 





Coppa del Mondo di sci, Marta Bassino vince lo slalom gigante di
Tags: Kranjska Gora, bassino, brignone, sci

Share this story: