Coppa Italia, lo spezia batte la Roma 4-2 dopo i tempi supplementari ed accede ai quarti di finale, dove affronterà il Napoli

20 gennaio 2021, ore 00:09 , agg. alle 09:53

All'Olimpico partita ricca di emozioni, con i liguri in vantaggio di due gol dopo soli 15 minuti di gioco, la Roma pareggia ma crolla nei supplementari, in doppia inferiorità numerica

Colpo dello Spezia che accede a sorpresa ai quarti di finale di Coppa Italia, dove affronterà il Napoli.  La squadra di Fonseca esce sconfitta 4-2 ai tempi supplementari. Una Roma che non ti aspetti che va sotto di due reti, recupera fino al 2-2 nei 90 minuti e spreca almeno due occasioni clamorose con Borja Mayoral nei tempi regolamentari. Poi perde due uomini per espulsione nei primi secondi dei supplementari, con il rosso a Mancini e Pau Lopez e al secondo supplementare subisce il gol dell'ex Verde al 107' e quello di Saponara con un perfetto pallonetto al 119' che regala il successo alla squadra di Italiano. Secondo brutto ko della Roma nel giro di pochi giorni dopo il 3-0 subito nel derby con la Lazio. Liguri in vantaggio con un rigore di Galabinov dopo soli 6 minuti, poi il raddoppio con un destro di Saponara al 15'. Allo scadere del primo tempo un rigore di Pellegrini riapre la partita, e Mkhitaryan pareggia i conti al 73'. Inizio di supplementari da incubo per i giallorossi: prima si fa espellere Mancini per doppia ammonizione per un fallo inutile a centrocampo e sulla punizione liscio di Pau Lopez fuori area che stende Ricci e rimedia l'espulsione diretta. Roma in nove. Fonseca allibito inserisce Fuzato e Ibanez per Cristante e Pedro per cercare di tamponare la situazione ma non considera che i cambi diventano sei, con l'ulteriore giallo.


Ancora un errore clamoroso

Altro pasticcio in casa Roma. Dopo il caso Diawara, la squadra giallorossa va ancora contro il  regolamento effettuando il sesto cambio ai supplementari,  quando sul 2-2 l'arbitro ha  espulso Mancini e Pau Lopez, la panchina romanista ha mandato in campo Fuzato e Ibanez nonostante Pellegrini avesse segnalato il rischio d'infrazione del regolamento. Il regolamento prevede infatti cinque cambi in tre slot, escluso l'intervallo, e concede un quarto spazio per le sostituzioni in caso di tempi supplementari; ma questo spazio non può essere sfruttato per una sesta  sostituzione, né l'arbitro può intervenire in casi del genere.  Ora il giudice sportivo dovrà decidere se omologare il 4-2 finale dello Spezia o infliggere, come da regolamento, lo 0-3 a tavolino contro la Roma.




Coppa Italia, lo spezia batte la Roma 4-2 dopo i tempi supplementari ed accede ai quarti di finale, dove affronterà il Napoli
Tags: coppa italia, ottavi di finale, roma-spezia

Share this story: