Coppia morta durante tragica escursione in montagna, raccolti quasi 250 mila euro per la figlia di 5 anni

03 febbraio 2021, ore 18:00 , agg. alle 10:22

Grazie alla commozione collettiva suscitata dal dramma di Monte Vareno, ha avuto successo l'iniziativa avviata dagli amici delle vittime; la piccola affidata ai nonni

Una raccolta fondi per dare un futuro dignitoso a Martina, la bambina di 5 anni, ora affidata ai nonni, che domenica ha perso entrambi i genitori. L’iniziativa subito avviata da alcuni amici delle vittime, grazie alla commozione collettiva suscitata dal dramma di Monte Vareno, ha consentito di metter insieme fino ad ora una somma cospicua, 230 mila euro, frutto di quasi seimila donazioni. Intanto, in mattinata a Milano, nella parrocchia di Sant’Agostino, si sono celebrati i funerali di Fabrizio Marchi e Valeria Coletta, di 40 e 35 anni, morti davanti agli occhi della piccola, a causa di una tragica caduta, causata dal ghiaccio, durante una escursione sul versante bresciano della Presolana. Un volo di decine di metri lungo il costone della montagna, dove era scesa una slavina, a cui ha assistito la piccola. Nel burrone è finita prima la donna, scivolata su un cumulo di neve, poi il marito nel tentativo di salvare la consorte. Presenti, al momento dell’incidente, alcuni amici della coppia. Lui lavorarava in una  finanziaria, lei in un'azienda farmaceutica. 


La domanda di Martina a cui il sacerdote non ha saputo rispondere

Lacrime e fiori a Milano per l’addio a Fabrizio Marchi e Valeria Coletta. Centinaia di persone hanno partecipato alle esequie, nella parrocchia di Sant’Agostino. Due bare bianche in legno chiaro per l’ultimo saluto. Il funerale è stato officiato da don Virginio Ferrari. Durante l’omelia il parroco di Sant’Agostino ha raccontato che la figlia di 5 anni della coppia, deceduta domenica scorsa, ha chiesto al nonno il perché di questa tragedia. Una domanda senza riposta. Domanda posta anche a don Virginio. “Neanche io ho saputo rispondere a Martina, ci sono domande più grandi di noi, troppo grandi, alle quali non sappiamo trovare risposte. Noi uomini siamo abituati a trovare per tutte le cose una causa,  ma non sempre questo è possibile, Valeria e Fabrizio amavano tantissimo la montagna, questa passione ci ricorda come hanno sempre affrontato la vita,  il lavoro e il loro amore. La piccola da cinque anni era il centro e il senso della loro vita. Anche l’ultimo gesto di Fabrizio prima di cadere è stato un gesto d’amore. Ha cercato di afferrare Valeria, ma non ce l’ha fatta” ha sottolineato il sacerdote.



Coppia morta durante tragica escursione in montagna, raccolti quasi 250 mila euro per la figlia di 5 anni
Tags: raccolta fondi per Martina, Fabrizio Marchi e Valeria Coletta, Presolana, Tragedia Monte Vareno

Share this story: