Coronavirus, donna in quarantena alla Cecchignola trasferita per precauzione allo Spallanzani

08 febbraio 2020, ore 18:00

Domani rientreranno altri nove italiani, tra cui il diciassettenne di Grado

Trasferimento allo Spallanzani per un altro dei 56 rimpatriati da Wuhan e in quarantena alla Cecchignola. Si tratta - riferisce una nota del ministero della Salute - di una "donna con sola congiuntivite". "Sebbene negativa al test di nuovo coronavirus 2019-nCoV, è stata trasferita, a titolo precauzionale, all'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma per ulteriori accertamenti", riferisce ancora il ministero. Intanto nel bollettino di oggi l'ospedale fa sapere che il ricercatore 29enne che ha contratto il virus a Wuhan, "è in buone condizioni generali. Ha una lieve febbre e la congiuntivite è in fase di risoluzione, ieri ha iniziato la terapia antivirale. Il giovane è assolutamente sereno, mantiene contatti costanti con famiglia e amici e continua il suo lavoro". Ancora in terapia intensiva e in condizioni stabili la coppia di turisti cinesi. Intanto ci sarà anche il diciassettenne di Grado che non ha potuto volare a inizio settimana a causa della febbre sull'aereo di rientro domani da Wuhan. A bordo in tutto 9 italiani, che atterreranno vicino Londra e poi arriveranno con un altro volo a Pratica di mare, dove inizierà la quarantena. Oggi si è registrato il primo morto tra gli stranieri. Si tratta di un americano di 60 anni deceduto all'ospedale di Wuhan. Il numero delle vittime sale a 724, con i contagiati che sfiorano i 35.000. Martedì a Bruxelles si terrà una riunione dei ministri della Salute europei.
Coronavirus, donna in quarantena alla Cecchignola trasferita per precauzione allo Spallanzani
Tags: Coronavirus, Spallanzani, Wuhan

Share this story: