Coronavirus, il bilancio sale a 811 morti, rimane lo stop dei voli da e per la Cina

09 febbraio 2020, ore 14:00

Azzolina: "Saranno i medici a decidere se gli studenti rientrati dalla Cina debbano restare a casa o tornare in classe"

Sale il numero delle vittime per Coronavirus in Cina, con un bilancio aggiornato di 811 decessi. Salgono anche i contagi, che hanno raggiunto le 37.198 unità, secondo numeri della commissione nazionale sanitaria. Rientreranno oggi a Pratica di Mare altri nove italiani, tra cui il diciassettenne di Grado, mentre continua lo stop dei voli da e per la Cina. "Le relazioni diplomatiche sono rilevanti e le questioni economiche fondamentali, ma il diritto alla salute è più importante ancora" ha commentato il ministro della salute Roberto Speranza. "La decisione è stata presa "nella massima condivisione", perché "c'è piena unità nel governo. L'allarmismo è sbagliato, ma si deve tenere una soglia di attenzione molto alta". Intanto continua la polemica sulla presenza o meno a scuola degli studenti rientrati dalla Cina. "Saranno i medici a decidere se debbano restare a casa o tornare in classe" dichiara il ministro dell'istruzione Lucia Azzolina, commentando la nuova circolare per le scuole sul coronavirus, secondo cui non saranno i presidi o i genitori a dover decidere. "Nessun pericolo - aggiunge - perché ci sarà un monitoraggio quotidiano degli studenti di ritorno dalla Cina. Non da parte delle scuole, ma delle Asl di riferimento. La questione è medica e non scolastica".

Coronavirus, il bilancio sale a 811 morti, rimane lo stop dei voli da e per la Cina
Tags: Azzolina, Coronavirus, Speranza, Voli

Share this story: