Coronavirus, l'allarme è globale, misure ‘modello Italia’ in arrivo in decine di Paesi

16 marzo 2020, ore 14:00
agg. 18 marzo 2020, ore 17:54
di Maria Paola Raiola

In aumento i casi in tutto il mondo. In Europa, la Spagna a 8000 contagiati

Oramai non c'è più un angolo del mondo al riparo dal coronavirus. In Europa, dopo il superamento della soglia dei 2mila morti, è chiusura totale dei confini nazionali. La Germania, questa mattina, ha chiuso le frontiere con Francia, Svizzera e Austria; resta garantita la circolazione delle merci e gli spostamenti dei pendolari. I casi nel Paese sono più di 5 mila. In Spagna, il Paese più colpito, dopo l'Italia, il governo di Madrid ha deciso che anche la sanità privata sarà al servizio del Sistema Nacional de Salud. Solo ieri in Spagna ci sono stati più di 2 mila casi di contagio per un totale di oltre 8 mila casi, i morti sono 288, perlopiù concentrati a Madrid. Nella Capitale e in altre città spagnole, l'esercito in strada controlla la presenza delle persone, per evitare che si verifichino assembramenti. Austria e Repubblica Ceca hanno adottato misure simili all'Italia, con chiusura di scuole ed esercizi commerciali non necessari e forti riduzioni alle attività lavorative.

In Francia, ieri, affluenza minima alle urne per le amministrative, chiuse scuole e Università, e tutti i locali pubblici

La Russia chiude il confine con la Bielorussia

Il Paese per ora sembra aver limitato l'estensione del contagio da Covid-19, poiché conta solo 63 casi, di cui 60 sono cittadini russi,spesso al rientro da viaggi in Italia e in Europa, due casi di cittadini cinesi e un caso di un cittadino italiano. Da oggi è stato chiuso l'ultimo confine aperto, quello con la Bielorussia, mentre la Commissione Governativa per l'emergenza ha annunciato un piano da 300 miliardo di rubli per affrontare la crisi economica derivata dalla pandemia

Negli Usa, chiuse le scuole a New York, stop ai casinò a Las Vegas

Oggi scuole chiuse a New York, e da domani serrata di bar e ristoranti, analoghe misure sono state prese anche a Los Angeles: a Las Vegas, città simbolo, con le sue luci, del gioco e del divertimento,stop ai casinò. Con le nuove misure, decise dai governi federali, anche negli Stati Uniti c'è stata la corsa alla spesa. Il Presidente Donald Trump ha rassicurato che i negozi di alimentari e i supermercati resteranno sempre aperti. Rinviati o annullati per i prossimi due mesi eventi che prevedano la presenza di 500 persone. In Sud America, l'Argentina, il Perù e l'Honduras hanno chiuso le frontiere

In tutto il mondo il numero di vittime da coronavirus, per la prima volta, ha superato quello della Cina

​I decessi, fuori dalla Cina sono arrivati a quota 3.241, secondo i dati forniti dalla John Hopkins University, mentre in Cina dove oggi sono stati annunciati 14 nuovi morti, il totale è di 3.213. Più di 86 mila i contagi in tutto il mondo, sempre secondo la stessa fonte.  

Coronavirus, l'allarme è globale, misure ‘modello Italia’ in arrivo in decine di Paesi
Tags: coronavirus, Francia, Germania, pandemia, Russia, Stati Uniti

Share this story: