Covid, in arrivo un pass digitale per viaggiare in Europa, la vaccinazione non sarà obbligatoria

17 marzo 2021, ore 19:00 , agg. alle 19:30

L'obiettivo della Commissione Europea è di immunizzare una persona su sette, sopra i 18 anni, entro l'estate

I cittadini europei potranno tornare a viaggiare quest'estate fornendo la prova di essersi sottoposti alla vaccinazione, oppure dimostrando di essere risultati negativi a un test o di essere guariti dal Covid-19 ed avere sviluppato gli anticorpi. Tutto ciò sarà possibile grazie a un pass Covid, presentato nelle scorse ore a Bruxelles, per rilanciare i viaggi in Europa, e dare ossigeno a un settore in ginocchio.


Svolta sui viaggi in Europa, Ursula von der Leyen annuncia la fine di un incubo

Il documento che dovrebbe essere disponibile da giugno in formato digitale o cartaceo, sarà legalmente vincolante per gli Stati membri. "Il certificato vaccinale aiuterà a ripristinare la libera circolazione", ha spiegato il presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, che nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Bruxelles, ha ribadito l’obiettivo di vaccinare 7 europei su 10 entro la fine dell’estate.


Servirà un certificato per circolare liberamente in Europa 


Il certificato verde digitale assicurerà che i risultati che mostra vengano mutualmente riconosciuti in ogni Stato membro. Con questo certificato digitale puntiamo a ripristinare la libertà di movimento in modo sicuro, responsabile e fidato", ha spiegato il presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, in conferenza stampa a Bruxelles. Il certificato sarà redatto nella lingua dello Stato membro e in inglese. Essere vaccinati, è stato specificato, non sarà una precondizione per viaggiare, dato che tutti i cittadini europei hanno il diritto fondamentale della libertà di circolazione.


Pass digitale per tornare a viaggiare,  con il 70% della popolazione europea già  immunizzata

"Nel primo trimestre in Ue sono stati distribuiti 100 milioni di  vaccini e sono state immunizzate 50 milioni di persone. Nel secondo trimestre saranno distribuite almeno 300 milioni di dosi, anche con Johnson e Johnson che prevede un solo shot, quindi saranno 55 milioni più125 milioni, questo significa che alla fine del secondo trimestre saremo, in totale, già ben al di sopra di 200 milioni di persone immunizzate, e saremo gia' vicini all'obiettivo di vaccinare il 70% della popolazione adulta, al di sopra dei 18 anni, entro fine estate". Così il presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen. 
Covid, in arrivo un pass digitale per viaggiare in Europa,  la vaccinazione non sarà obbligatoria
Tags: passa digitale, passaporto covid, vaccini in Europa

Share this story: