Covid, la maggior parte dei morti registrati oggi non era vaccinata, positiva una neonata a Vicenza

19 agosto 2021, ore 18:56

Stabili i ricoveri in Sicilia, la regione per il momento resta in zona bianca, nonostante l'aumento di casi di coronavirus

I dati aggiornati sui contagi in Italia. Sono 7.260 i positivi individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute. Ieri erano stati 7.162. Sono 55, invece, i morti rispetto ai 69 di ieri. Nella somma complessiva delle nuove vittime che figurano nell'ultimo bollettino sono stati conteggiati dieci decessi in più, che riguardano i giorni precedenti (8 in Calabria e due in Sicilia). Sono 206.531 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore nel nostro Paese. Ieri erano stati 226.423. Tasso di positività al 3,5%, stabile rispetto al giorno precedente. E sono 460 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, in lieve aumento. Cresce anche il numero dei ricoverati, con sintomi Covid, nei reparti ordinari. Oggi sono 3.627, 68 in più di ieri.


Tra le vittime molti non immunizzati

"La maggior parte dei pazienti deceduti per Covid nelle ultime settimane non era vaccinata o aveva ricevuto solo una prima somministrazione". E’ quanto hanno riferito fonti qualificate. "Il parametro dei decessi è evidentemente legato a quello dei contagiati ricoverati. Secondo l'Istituto superiore di Sanità l'incidenza delle infezioni è 10 volte più bassa nei vaccinati, quindi quello che comincia ad emergere era un dato atteso". Così Roberto Cauda, direttore dell'Istituto di malattie infettive del Policlinico Gemelli di Roma.


A Vicenza positiva una neonata

Una bambina di 7 mesi, risultata positiva al Covid, è ricoverata all'Ospedale di Santorso di Vicenza. La notizia è stata diffusa dall'Ulss 7 Pedemontana, nel corso di una conferenza stampa. Positivi al virus anche i giovani genitori che non risultano vaccinati. La piccola, nata prematura e dimessa dopo diversi giorni di osservazione, era stata considerata a rischio dai medici.


Stabili i ricoveri, Sicilia ancora in giallo

Nessuna regione domani dovrebbe passare in giallo. Secondo quanto si apprende, infatti, sembra probabile che non ci sarà alcuna ordinanze per il passaggio di fascia delle regioni. Quella maggiormente 'attenzionata' per un passaggio di colore dal bianco al giallo sembrava la Sicilia che oggi, però, ha fatto registrare una stabilità nei valori relativi ai ricoveri in terapia intensiva e nei reparti ordinari, nonostante l'elevato numero di contagi.


Covid, la maggior parte dei morti registrati oggi non era vaccinata, positiva una neonata a Vicenza
Tags: contagi, zona gialla, Covid, Sicilia

Share this story: