Covid, obiettivo del governo, vaccinare entro settembre otto italiani su dieci

20 marzo 2021, ore 17:03 , agg. alle 17:26

Alla Cecchignola il siero Astrazeneca è stato somministrato al commissario all'emergenza Covid Figliuolo e al capo della Protezione Civile Curcio

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo e il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio si sono vaccinati con il siero AstraZeneca, questa mattina alla Città Militare Cecchignola di Roma. E’ stata l’occasione per il generale Figliuolo per fare il punto sul piano vaccinale. 


Entro settembre otto italiani su dieci saranno vaccinati 

"Il nostro obiettivo è raggiungere le 500 mila vaccinazioni al giorno dalla terza settimana di aprile, abbiamo avuto una battuta d'arresto con la sospensione di AstraZeneca per 4 giorni ma già da ieri stiamo recuperando, ora ci sarà una forte accelerazione. Il nostro obiettivo è arrivare all'80% della popolazione che deve essere vaccinata entro fine settembre" E’ quanto ha dichiarato il commissario straordinario all'emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, dopo essersi vaccinato con Astrazeneca alla Cecchignola. In merito alle rinunce alla vaccinazione con Astrazeneca, ha aggiunto: "In alcune regioni l'annullamento delle prenotazioni dei vaccini con AstraZeneca è stato del 20%, in altre del 10% e in altre ancora non c'è stato. Quindi il differenziale è praticamente zero". Il commissario all’emergenza coronavirus, nella conferenza stampa che si è tenuta alla Cecchignola non parlato solo di Astrazeneca. “Le dosi del vaccino Johnson & Johnson arriveranno in Italia nella seconda metà di aprile in quantità limitata, una quantità che poi andrà aumentando tra maggio e giugno”, ha detto Figliuolo. Ricordiamo che questo vaccino è l'unico che richiede una singola somministrazione. Tra oggi e domani, intanto, in arrivo 344 mila dosi di Moderna.


La campagna vaccinale accelera, il volontariato pronto a fare la prpria parte

"Ieri ho attivato il volontariato nazionale di Protezione Civile, tutte le strutture sono autorizzate ad operare. Oggi le Regioni sanno che possono attivare il proprio volontariato e avranno una copertura da parte del Dipartimento nazionale. Abbiamo in tutto 300mila volontari ma di queste saranno impegnate quelle migliaia di unità che le Regioni richiederanno a supporto delle strutture vaccinali: è un mondo molto variegato, operativo e pronto. Il volontariato pronto a fare la propria parte, è specializzato organizzato ed è in grado di fare un buon supporto". Così il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, a Roma dopo il vaccino. Per vaccinare le persone più fragili, soi è appreso nelle ultime ore, sarà coinvolto anche il 118, con l'uso di auto mediche.


Allo Spallanzani di Roma parte una sperimentazione sul vaccino Sputnik

"A giorni con Spallanzani sarà stipulato un primo accordo per la sperimentazione in forma scientifica con il vaccino Sputnik, in attesa ovviamente di autorizzazione formale dell'Ema, per quanto riguarda lo studio sulle varianti. Questa è un'altra buona notizia che ci permette di fare un salto in avanti sull'approvigionamento del vaccino". Queste le dichiarazioni del governatore del Lazio Nicola Zingaretti.


Covid, obiettivo del governo, vaccinare entro settembre otto italiani su dieci
Tags: campagna vaccinale, Figliuolo, Astrazeneca, Curcio

Share this story: