Cresce la paura a Catania, un uragano si sta per abbattere sulla parte orientale della Sicilia

28 ottobre 2021, ore 18:00

La gente si è barricata in casa. Chiusi negozi, uffici e scuole. Previsti temporali, venti forti e mareggiate

Un’intera città con il fiato sospeso. Poca gente in giro nel centro storico di Catania, sacchetti di sabbia e tavole di legno a proteggere ingressi e vetrate dei negozi ancora chiusi, così come uffici e scuole. Presi d’assalto i supermercati dalla gente stremata e spaventata prima dell'arrivo dell'uragano mediterraneo che sta prendendo forza al largo della Sicilia. Dovrebbe raggiungere la costa a partire da questa notte. Lo stato di emergenza è stato dichiarato in 86 comuni. Quantificati 10 milioni di euro per interventi urgenti sul territorio e 100 milioni per interventi strutturali, ha fatto sapere il presidente della Regione Musumeci.


La gente si barrica in casa in attesa del 'MediCane'

Lo storico mercato della Pescheria, sotto piazza Duomo, è chiuso. Con le serrande degli esercizi commerciali abbassate e i cittadini che non escono di casa, Catania è quasi deserta. Surreale la visione del lungomare di Ognina, normalmente frequentato da tante persone, con i suoi noti bar. Deserta anche la spiaggetta di sabbia e massi lavici di San Giovanni li Cuti. E con il passare delle ore, cresce la paura per l'eccezionale ondata di maltempo che si sta per abbattare sulla costa.


Allerta rossa non solo a Catania

Il Dipartimento della Protezione Civile ha prolungato l'avviso meteo emesso nella giornata di ieri confermando che la forte perturbazione al momento presente a est di Malta risalirà nelle prossime ore le coste ioniche di Sicilia e Calabria, portando temporali violenti su buona parte della Sicilia. L’isola sarà sferzata da venti tempestosi, piogge battenti e insistenti per oltre 24-48 ore.


Salgono a tre le vittime del maltempo

E' stato trovato a Scordia il corpo di Angela Caniglia, la 61enne dispersa da quattro giorni nel paese della Piana di Catania. Il cadavere rinvenuto, in una zona non distante da quella in cui tre giorni fa era stato recuperato il corpo del marito, Sebastiano Gambera, di 67 anni. I funerali della coppia di terranno lunedì.


Gesto di solidarietà in cucina

A tavola con lo chef oltre 40 persone senza fissa dimora ospiti nel PalaSpedini, aperto a Catania dal sindaco Salvo Pogliese. L'associazione dei cuochi Ristoworld Italy da ieri prepara i pasti per i senza tetto. Ieri a servire ai tavoli anche alcuni ex giocatori del Catania calcio e del Palermo. Quanta solidarietà in questo momento di grave emergenza in cui tutti sono uniti a sostegno dei cittadini etnei.


Cresce la paura a Catania,  un uragano si sta per abbattere sulla parte orientale della Sicilia
Tags: Catania , uragano , Medicane

Share this story: