Da oggi via libera alla campagna vaccinale di massa. Boom di prenotazioni in Lombardia e Veneto per gli under 29

03 giugno 2021, ore 13:02 , agg. alle 14:37

Da oggi la prenotazione dei vaccini e' possibile per tutti. Da ieri sera sul portale di Regione Lombardia e Poste Italiane si sono collegati oltre 400 mila giovanissimi e giovani sotto i 29 anni per fissare l’appuntamento negli hub per ricevere la prima dose del vaccino anti Covid-19. Il commissario all’emergenza Figliuolo guarda proprio alle classi più giovani che nei mesi estivi si sposteranno e chiede alle regioni di far in modo, in fase di prenotazione, sia possibile trovare la data migliore per il richiamo

Prenotazioni aperte per tutti e stop alle fasce d’età. E’ un giorno importante per il nostro Paese, dalla Lombardia al Lazio, dal Piemonte alla Sicilia, chiunque può accedere alla piattaforma di prenotazione della propria regione e fissare l’appuntamento per la prima somministrazione del vaccino anti Covid. In poche ore in Lombardia la categoria under 29 ha superato le 400 mila adesioni. E in Veneto il governatore Zaia ha sottolineato "A mezzogiorno abbiamo registrato 250 mila prenotazioni, di tutte le età ma soprattutto dei ragazzi, che stanotte hanno fatto le 'schegge', postando le prenotazioni sui social". Da oggi ci si può vaccinare ovunque, anche nelle farmacie e nelle aziende. Sul richiamo per i giovani, che nelle prossime settimane estive si sposteranno per andare in vacanza, e sulla vaccinazione della fascia di età 12-15 è intervenuto il Commissario all’emergenza.

FIGLIUOLO, FARO SUI RICHIAMI AI GIOVANI E SULLA VACCINAZIONE AGLI ADOLESCENTI

Il commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo ha inviato una lettera a tutte le Regioni invitandole a trovare delle soluzioni di massima flessibilità per le prenotazioni, il pensiero va alle classi più giovani che nei mesi estivi si sposteranno. “Già in fase di prenotazione dovrà essere possibile trovare la data migliore per il richiamo e far sì, con la flessibilità, che già in quella fase si possa spostarlo eventualmente in un altro giorno nel range dei 42 giorni o delle 4-12 settimane. E' fattibile, ci vorranno i tempi tecnici di adeguamento dei sistemi informatici su cui la struttura è pronta a dare una mano". Figliuolo, poi, si rivolge ai genitori chiedendo loro di confidare nella vaccinazione perché servirà molto all'apertura delle scuole. Quella della fascia 12-15 annima anche giovanissimi, maturandi, 18enni e 25enni, che sono poi quelli che hanno più contatti sociali, dobbiamo bloccare così le varianti per far sì che a ottobre rimaniamo in sicurezza" ha aggiunto il commissario.


Da oggi via libera alla campagna vaccinale di massa. Boom di prenotazioni in Lombardia e Veneto per gli under 29

REGIONI, VACCINI IN HUB O FARMACIE A TURISTI LUNGO SOGGIORNO

Un documento stilato dalla Commissione Salute delle Regioni, che sarà presentato al governo, sul vaccino per i turisti prevede la candidatura o prenotazione della seconda dose presso la regione di soggiorno - purché quest'ultimo sia di lunga durata – la vaccinazione in farmacie o hub e, infine, il rilascio del certificato di avvenuta somministrazione del richiamo con la trascrizione all'anagrafe vaccinale nella regione di residenza. A valutare l'idoneità delle candidature sarebbero comunque le Regioni di soggiorno, per poi fornire data e luogo via sms, garantendo però la disponibilità del tipo di vaccino richiesto.





Tags: Figliuolo, Regioni, vaccinazione di massa, Vaccini

Share this story: